×

Pippi Calzelunghe, è morto il pappagallo Rosalinda: la sua storia

Addio a Rosalinda (anche se il suo vero nome era Douglas), il pappagallo di Pippi Calzelunghe. Terminata la serie, scampò due volte all'eutanasia.

pippi calzelunghe

Il mondo della tv lo conosceva come Rosalinda ma il suo vero nome era Douglas, ed è morto all’età di 51 anni. Addio infatti al pappagallo che recitò al fianco di Inger Nilsson nella fortunata serie Pippi Calzelunghe, trasmessa dalla Rai a partire dal 1970 e ispirata all’omonimo romanzo della scrittrice svedese Astrid Lindgren.

Volevano uccidere Douglas

Gli ultimi anni Douglas li ha trascorsi nello zoo di Karlsruhe, in Germania. Dopo una breve malattia, il pappagallo è spirato sabato 23 febbraio 2019. “Anche se aveva raggiunto un’età quasi biblica per un ara, la sua morte mi ha davvero colpito terribilmente”, ha ammesso il direttore dello zoo Matthias Reinschmidt, come riporta il quotidiano di Stoccolma Dagens Nyheter.

Oltre alle avventure in Pippi Calzelunghe, Douglas ne ha passate alcune anche nel mondo reale.

Prima di essere trasferito in Germania, il pappagallo ha trascorso infatti un lungo periodo in uno zoo per rettili a Malmo, in Svezia. Nel 2003 le autorità chiesero poi che l’uccello fosse sottoposto ad eutanasia perché si scoprì che era privo di alcuni documenti.

I fan di Rosalinda però non permisero l’uccisione dell’animale, e con 50mila firme riuscirono a bloccare l’esecuzione a morte. A protestare ovviamente fu anche Inger Nilsson.

Alla fine l’ex proprietario del pappagallo riuscì a dimostrare che Douglas era stato importato legalmente dal Brasile, e fu graziato.

Una casa di riposo in Germania

A quel punto l’attenzione mediatica si focalizzò sulle condizioni di vita dell’uccello. Le autorità svedesi chiesero quindi allo zoo di creare per Douglas una voliera molto più grande. Impossibilitati a compiere l’opera, per il pappagallo fu chiesta nuovamente l’eutanasia.

Stavolta si mobilitò un po’ tutta l’Europa e in tanti (privati e non) si offrirono di ospitare il già anzianotto pappagallo di Pippi Calzelunghe.

Douglas

Alla fine si decise per il trasferimento, nel 2016, nello zoo tedesco di Karlsruhe. Da allora, centinaia di visitatori sono andati a trovare Douglas. Ad accudire il pappagallo, in particolare, è stato il guardiano dello zoo Maria Rüssel. “Ci siamo capiti fin dall’inizio. Era un pappagallo unico con un grande carattere. Tra noi c’era una vera amicizia” ricorda affranta, come riportato sulla pagina Facebook dello zoo.

A parte qualche acciacco, Douglas è stato bene fin quasi alla fine. Si è indebolito quasi improvvisamente, e le ultime due ore di vita le ha trascorse sul braccio del direttore dello zoo.

Contents.media
Ultima ora