×

Love, Guaranteed: trailer, attori, trama e recensione

Condividi su Facebook

Ecco la recensione di Love, Guaranteed, la commedia sentimentale targata Netflix, con protagonisti Rachael Leigh Cook e Damon Wayans Jr

Love, Guaranteed è disponibile in streaming su Netflix!

La commedia sentimentale diretta da Mark Steven Johnson (regista di Daredevil e Ghost Rider) e prodotta da Rachael Leigh Cook (Ore 11:14 – Destino fatale), è tra i film più visti della nota piattaforma digitale.

Con Love, Guaranteed, il regista Mark Steven Johnson torna dietro la macchina da presa e cerca il riscatto dopo il grande flop al botteghino con C’era una volta Steve McQueen del 2019.

Il cast di Love, Guaranteed

Il cast è composto da Rachael Leigh Cook, che oltre a produrre il film, recita nel ruolo della protagonista Susan Whitaker, un avvocato tutta dedita al lavoro.

La affianca Damon Wayans Jr (Super Troopers 2) che interpreta Nick Evans, un bravo ragazzo in cerca dell’amore.

Il ruolo di “cattiva” spetta invece a Heather Graham (Una notte da leoni 3) nelle vesti di Tamara Taylor, la proprietaria milionaria del sito d’incontri Love, Guaranteed, mentre il suo avvocato difensore Bill Jones viene impersonato da Jed Rees (Deadpool).

La trama del film

Susan Whitaker è un avvocato che cerca di difendere i più deboli, anche gratuitamente, e di lottare contro le ingiustizie. Questo la porta a lavorare sempre e di conseguenza a trascurare la sua vita sentimentale.

Lo studio legale per cui lavora si appresta a chiudere quando nella sua vita arriva l’affascinante Nick Evans, che è un dottore deciso a fare causa a un sito d’incontri romantici dal nome Love Guaranteed.

Nick, nonostante abbia raggiunto la ragguardevole cifra di mille appuntamenti, non ha trovato l’anima gemella e si sente truffato dal sito che garantisce invece di far trovare l’amore ai suoi iscritti.

Susan accetta e si trova così tra le mani un caso insolito che le permette di salvare lo studio.

L’obbligata frequentazione di Nick farà il resto…le sue difese sentimentale cadranno man mano.

La recensione di Love, Guaranteed

La commedia romantica è uno di quei generi cinematografici che nell’uso comune viene definito leggero perché predilige un tono disteso, un’atmosfera limpida, colorata e rilassata, la battuta pronta e intelligente.

In Love, Guaranteed il termine leggero, invece, è inteso come sinonimo di superficialità e banalità.

I conflitti portati da una qualsiasi storia devono essere forti e determinanti. In Love, Guaranteed praticamente non esistono, toccando il ridicolo.

Le difficoltà nei rapporti amorosi e la paura con cui li affrontiamo, specie in questa società governata dai social, sono tematiche importanti che il film non approfondisce mai.

Love, Guaranteed riesce a essere di una prevedibilità sconcertante. Appena inizia, sai già come finisce. Propone un copione trito e ritrito senza alcun segnale di vita propria.

Piccola chiosa finale: da una ventina d’anni le commedie, soprattutto quelle americane, insistono spesso nell’infilare a forza all’interno delle vicende un personaggio omosessuale che è sempre un uomo molto effeminato, di solito amico o collega della protagonista, che fa battute a sfondo sessuale.

Ecco, sarebbe anche ora di finirla…gli omosessuali sono persone uguale alle altre e non sono degli stereotipi da commedia!


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.