×

Nocturne: trailer, trama e recensione del film su Amazon Prime

Condividi su Facebook

Su Amazon prime video c'è il nuovo horror Blumhouse, Nocturne. Ecco la recensione e la trama

É disponibile in streaming Nocturne, ultima fatica della Blumhouse, casa di produzione specializzata negli horror.

Il film è disponibile su Amazon prime video che da questo mese sta aprendo il ciclo Welcome to the Blumhouse, iniziato con la pellicola Black box.

Il film è scritto e diretto dall’esordiente Zu Quirke.

La storia parla dell’ascesa della giovane e talentuosa pianista Juliet che entrerà in contatto con un manufatto demoniaco che la spingerà a diventare l’artista più talentuosa della sua scuola…ma a quale costo?

Il cast di Nocturne

La protagonista Juliet è interpretata da Sydney Sweeney (nota per la serie tv Euphoria e C’era una volta ad Hollywood di Tarantino), mentre la sorella e rivale Vivian ha il volto di Madison Iseman (Annabelle 3 e Jumanji: the next level).

Gli altri attori sono Asia Jackson, Brandon Keener (la serie tv di Arma letale e Agent of S.h.i.e.l.d), John Rothman (Bombshell)e Julie Benz (Dexter e John rambo).

La trama del film

Juliet è una pianista con tanto amore per la musica classica e che studia da quattro anni pianoforte, nonostante la sorella Vivian sia sempre stata considerata migliore di lei.

Nella scuola specializzata che le due ragazze frequentano, avviene il suicidio di Moria, la suonatrice più geniale dell’istituto.

Casualmente Juliet trova il quaderno degli appunti di Moria e scopre come questa avesse fatto uno strano patto con una creatura sovrannaturale che gli avrebbe dato il talento.

Così Juliet segue le istruzioni e passo dopo passo diventa sempre più brava, acquistando l’ammirazione degli insegnanti.

Questa scalata la costringe a litigare furiosamente con la sorella ed a perdere giorno dopo giorno la sua umanità, in un finale di echi tragici e shakespeariani…

La recensione di Nocturne

Il film prende una storia troppo complicata e interessante per poterla racchiudere in un film di 90 minuti per il grande pubblico, fatto per la maggior parte di ragazzi giovani.

Prendendo spunto da Il paradiso perduto di Milton e da Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, la trama tenta di far riflettere sul tema del libero arbitrio e sul costo dell’ambizione, ma anche sulla fragilità umana e sulla predisposizione a fallimento insita in ognuno di noi.

Questi spunti vengono banalizzati in un horror alla classica maniera, che però risulta una pellicola assolutamente dignitosa. Quello che manca è la brillantezza rispetto a quello che Nocturne sarebbe potuto essere.

Ce ne accorgiamo in tutta la parte centrale dove la sceneggiatura non fa altro che mettere la protagonista in scene surreali, una sorta di sogni ad occhi aperti, senza dare spiegazioni e consumando inutilmente altro minutaggio.

Quindi nel complesso trovo Nocturne un film assolutamente nella media che spreca il fertilissimo soggetto di base.

Se siete spettatori con poche aspettative, il film potrebbe farvi passare una bella serata in compagnia ma nulla più-

Sono esperto di Cinema e curo la sezione "cinema" di Notizie.it. Mi sono laureato al Dams di Bologna e tratto di film quasi ogni giorno tra il mio canale youtube "Il signor Arkadin" e il mio blog personale "Le follie di Spyke". Ho avuto qualche esperienza di set indipendente, soprattutto in veste di soggettista e sceneggiatore.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Ascanio Bonelli

Sono esperto di Cinema e curo la sezione "cinema" di Notizie.it. Mi sono laureato al Dams di Bologna e tratto di film quasi ogni giorno tra il mio canale youtube "Il signor Arkadin" e il mio blog personale "Le follie di Spyke". Ho avuto qualche esperienza di set indipendente, soprattutto in veste di soggettista e sceneggiatore.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.