×

Coronavirus, Conte: “Forse c’è stata una falla nella prevenzione”

Condividi su Facebook

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ammesso che sul caso coronavirus "c'è stata una falla nella prevenzione".

coronavirus conte prevenzione
coronavirus conte prevenzione

“Forse c’è stata una falla nella prevenzione” ha detto il premier Giuseppe Conte sul dilagare dell’epidemia di coronavirus. Il presidente del Consiglio ha ipotizzato una svista o un problema dal quale è sfuggito il paziente zero, dal quale sarebbe poi partita l’epidemia. Ad oggi, infatti, non è stato ancora identificato il possibile paziente che potrebbe aver diffuso il focolaio in Italia. Gli ultimi test effettuati sugli otto cinesi di Padova sono risultati negativi.

Coronavirus, Conte: “Falla nella prevenzione”

“Può darsi – ha confessato Giuseppe Conte – che nei giorni iniziali ci sia stata qualche falla (nel sistema lombardo ndr.), ma abbiamo impiegato risorse umane e finanziarie incredibili”. L’Italia, infatti, è diventata il terzo Paese al mondo per numero di contagi, dopo la Cina e la Corea del Sud. Stando alle ipotesi potrebbe trattarsi dei maggiori controlli effettuati. Come riportano i dati del governo, appunto, in Francia sono stati effettuati circa 400 tamponi, in Italia oltre 4 mila.


Tuttavia, partecipando a diverse trasmissioni televisive, il premier Conte ha spiegato che “in Italia ci sono più diagnosi che altrove perché siamo stati gli unici a fare controlli di massa con i tamponi”.

Inoltre, “è ovvio che più ne fai più hai possibilità di trovare nuovi casi“. Una tesi che trova conferma anche nelle parole della virologa italiana Ilaria Capua: “L’Italia sta vivendo una situazione più critica perché sta cercando i casi più attivamente di altri”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

37
Scrivi un commento

1000
13 Discussioni
24 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
34 Commentatori
più recenti più vecchi
Piva fetta

Speriamo bene ma blocchiamo almeno fino alla fine dell epidemia corona virus con un comunicato a tutte le ONG:i porti Italiani sono CHIUSI

Iva innocenti

È obbligatorio mi sembra il minimo invece facciamo entrare ancora tutti

Michelangelo raffaele

Speriamo bene si! Devono chiudere immediatamente le frontiere! Dobbiamo isolare la Lombardia e il Veneto! Questo ci infettano tutti se escono dalla loro regione! Ci vogliono le Frontiere! e il primo lombardo o veneto che esce dalla sua regione subito sparato a vista! Ci dobbiamo proteggere contro guesti lombardi che portano visrus mortali! Aiutamoli a casa loro!!!

Il lumbard

Spero che tu sia il prossimo se parli così non meriti nient’altro

Sbaddy

La gente non sta bene qua in Italia

Paola Petrelli

👍🏼

Lino Banfi

Brutti terroni

Paola Petrelli

Fiera di esserlo. Ignorante

Salvatore

Non so in che regione sei. Sicuramente in una regione ove non si fanno i tamponi e ci si libera di qualche vecchio malandato. Comunque stai pur certo che ci sono anche vicino a te. Statti accuortu!

Pippo

Si ok noi rimaniamo qui
Ma anche tutti i soldi che mandiamo a Roma
E ovviamente non entra nessuno non vorremo contagiare qualche immigrato

Paola Petrelli

Mio figlio è a Milano. Ma anche se così non fosse sono solidale con voi

Eliana

Dovremmo proteggerci tutti dalla sua ignoranza!

Gr0undZer0

Giusto! Faremo lo stesso quando qualcuno delle altre regioni verrà in futuro a cercare lavoro qui!

Mely

Prima impegnati un pochino a imparare a scrivere…. E poi magari impara anche a vivere

umberto

mi chiamo Umnberto e vivo a Monza,invece di pensare solo a isolare la lombardia e il veneteo caro Michelangelo voglio ricordarti questo…..solo ieri sono sbarcati in italia altri 400 migranti arrivati con la barca…..il problema Michelangelo e’ che siamo gestiti da incompetenti, ti sembra razionale quello che hai scritto in questa situazione?…..sei il classico italiano con un cervello molto piccolo…..pensa a questo quando vai a votare……e comunque complimenti mi fai vergognare di essere italiano

Lino

Ma che idiozie dici?? Io da siciliano, mi vergogno a leggere certe sciocchezze.

Giusy

Ma tu non stai molto bene

Francesco

Porti chiusi fino alla fine dell’epidemia?? Ma scherziamo? Chiusi per sempre a chi non ne ha diritto e fuori se ha fatto qualsiasi atto criminale

Ciccio

Non dite stronzate, i tamponi potevano risultare anche negativi.

Gianna Pitzus

Mi viene il dubbio che non si è ancora trovato il paziente 0,ma i due Cinesi che sono stati ricoverati fino ad ora allo Spallanzanianche in grave condizioni, per fortuna ora stanno meglio non erano stati in giro prima? Non sono passati per Milano e altre città??? A questo non ci hanno pensato?

Renza

Avevo pensato la stessa cosa.ma che questo non sia venuto in mente a nessuno dei ?cervelloni

donatella monticone

Cervelloni

Giovanna

Questa domanda è interessante!!!!

Alessandro

Lo avevo pensato anche io. Questi sono arrivati in italia e li hanno ricoverati direttamente? Bohhhhh!

Paola Petrelli

Lo sa che il paziente 0 sarebbe potuto anche essere asintomatico?

FRANCESCO PAOLO SEBASTIO

Forse ,ma proprio forse forse ,la compagnia di chi ” c’è capim nu” ma il potere e potere non ha capito che non era un gioco per tablet ma un rischio serio per il paese ma l’armata Brancaleone non va via, perché poi …
Ma sempre bene si è sistemata, guadagnando 1 euro a consumazione per fare lo stipendio di un mese…

Mauro

Il problema è stato preso sottogamba dal governo italiano, adesso purtroppo il virus sta dilagando, bene i stanno facendo sia Zaia e anche Totti co Fontana che bloccando sia gli ingressi che le uscite dsi vari paesi stanno ragionando il propagarsi del virus, da fare assolutamente e bloccare subbito le ONG con immigrati che non sappiamo se sono contagiati, ,se fanno entrare queste persone, i politici saranno denunciati per strage, governo avvisato mezzo salvato.

GOURLASH

ma non è solo una questione di essere già contagiati. Possono essere tutti sani e beccarselo allo sbarco così avremo più malati da curare. Consideriamo anche dove vanno a finire e quale tipo di vita li attende. Ma è così difficile da comprendere che i porti vanno chiusi e gli sbarchi fermati?

pinna

quindi fra qualche settimana , i paesi che non hanno fatto i test/ tampone vedranno moltiplicarsi i contagi?

graziella Di Caccamo

Non è un’influenza ma è un’infezione virale maligna

Valerio Penne

Qualcuno puô dire al Primo Ministro che se é vero quanto ipotizza che negli altri Paesi i CASI possono essere sfuggiti ai controlli meno Massivi non avrebbero potuto di certo sfuggire al contagio e QUINDI come spiega che nei LORO Ospedali non si registrano aumento DEI CASI di contagiati ???
Una falla c’é stata ma CHISSÀ dove…

Joseph

La falla c’è l’ha intesta. Incompetente . Gioca con L vita altrui. Salvini fa allarmismo diffonde paura. Ma meglio avere paura e prevenire che fare entrare clandestini lasciare porti aperti ecc..

Andrea de Leitenburg

Giuseppi dovrebbe in primis chiedere scusa agli italiani dello spot tranquillizzante sull’epidemia che sostiene che c’è un basso rischio infettivo (il contagio è infatti altissimo). Nella vicina Francia, dove vivo, per prima cosa hanno creato un centro di riferimento per quasi ogni dipartimento (provincia) già due mesi fa e una unità mobile a ciò dedicata. E cosa più importante hanno divulgato un messaggio unico e chiaro :in caso di sintomi restare a casa, chiamare il 118 locale e se del caso presa in carico da parte dell’equipe mobile a domicilio. In Italia, quanti hanno contratto il virus al pronto soccorso… Leggi il resto »

rita

la falla 6 te quelli della lombardia e veneto avevano chiesto la quarantena ma erano razzisti vai a casa che è meglio incompetente

GIAMPAOLO

Forse falla; forse più certo arlecchino coglione servo di 2 padroni… Ma cosa lo teniamo a fare …..

Roberto

Stupido conte come una capra. Bisognava chiudere i confini a tutti

Aldo Flora

Che tristezza!


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche