Sailor Moon: in Giappone impazza la moda dei ristoranti a tema
Sailor Moon: in Giappone impazza la moda dei ristoranti a tema
Lifestyle

Sailor Moon: in Giappone impazza la moda dei ristoranti a tema

Sailor Moon

Sailor Moon compie 25 anni. Chi non ricorda la serie televisiva che ha visto l’esordio nel 1992 in Giappone? In Italia è arrivata nel 1995, in seguito ha fatto il giro del mondo. In questi anni però il maggiore successo lo ha avuto nella sua patria, dove si realizzano festeggiamenti ed anche nelle altri continenti non si scherza.

Sailor Moon, Usagi Tsukino e le sue amiche guerriere

Sailor Moon

Sailor Moon è stato ideato da Naoko Takeuchi e racconta le avventure di Usagi Tsukino e delle sue amiche, che sono semplici studentesse, ma per difendere la Terra si trasformano in guerriere.

Non combattono se non per la vittoria del bene e della giustizia, di cui sono le garanti. Il primo nome della serie era “Codename Sailor V”, quindi divenne “Bishojo Senshi Sailor Moon”. la sua data di nascita ufficiale è l’anno 1991.

Sailor Moon, le “marinarette” sensuali

Un anime di elevato successo, le cui “marinarette” trasmettevano una moda, che fu seguita da molte fans e ragazze del tempo.

Le guerriere Sailor ebbero un rapido successo, che portò alla realizzazione di vari prodotti, come: gadget, videogiochi, abiti, materiale scolastico.

Un enorme successo, grazie anche all’abbigliamento goliardico ed allo stesso tempo sensuale. dal 1992 seguirono 5 serie animate, due cortometraggi, fumetti a non finire, tre film per il grande schermo e vari cortometraggi.

Sailor Moon, nuove versioni

Sailor Moon

In questi ultimi mesi, Sailor Moon Crystal, nuova versione del grande anime creato da Naoko Takeuchi ha spopolato in Italia e nuovamente nel mondo intero. Il successo delle Sailor Moon, guerriere a difesa della Terra non è finito.

L’ultima novità, in occasione del loro 25esimo compleanno è l’apertura di un Mega-store, dedicato totalmente a prodotti con nomi ed immagini del leggendario cartone. Non solo sono stati aperti in Giappone, ben 4 caffè ristoranti temporanei, che rinnovano e ricordano le eroine a difesa dell’umanità.

Sailor Moon, alcune curiosità

Sailor Moon

La serie è stata creata dall’autrice giapponese, peraltro laureata in chimica e appassionata di scienza. Infatti diversi elementi tecnologici sono stati inseriti nel fumetto e ha dato i nomi di minerali a molti personaggi. Sailor Moon è diventata, in cinque stagioni, con un totale di 200 episodi, un fenomeno pop, soprattutto per la generazione cresciuta negli anni ’90.

Sailor Moon è in realtà, Usagi Tsukino. Si tratta di una ragazza di 14 anni che ha ereditato i poteri della Luna, grazie cui può combattere le forze aliene che hanno deciso di conquistare la Terra. la serie è stata ambientata a Tokyo. Usagi Tsukino, che si chiama Bunny nella versione italiana, racconta le avventure di un gruppo di ragazze.

Guerriere per combattere i nemici della Terra

Come abbiamo già ricordato sopra, grazie ai poteri dei vari pianeti del Sistema Solare, le studentesse si trasformano in guerriere. Moderni nei temi, dai colori sgargianti, si tratta di una delle creazioni nipponiche più famosa e amata in tutto il mondo.

Sailor Moon non avrebbe dovuto avere i codini biondi, ispirati nella forma agli odango. Sono le polpette di riso tipiche della cucina giapponese. In realtà i capelli di Sailor Moon nei primi bozzetti dell’autrice Naoko Takeuchi erano rosa, poi sono diventati color argento e infine biondi.

Le Guerriere avevano uniformi diverse

Sailor Moon

I costumi delle Guerriere Sailor sono stati ispirati alle uniformi scolastiche tipiche dei licei giapponesi. Noi le abbiamo sempre viste simili tra loro, cambiava soltanto l’assortimento dei colori e qualche accessorio, mentre nei primi bozzetti dell’autrice ogni guerriera aveva un costume particolare.

Per dare i nomi alla famiglia di Usagi Tsukino, Naoko Takeuchi si è ispirata a quelli della sua famiglia: suo padre Kenji, sua madre Ikuko e suo fratello Shingo, diventati nella versione italiana Kenji, Ilenia e Sam. Nel 1997 Variety ha pubblicato un articolo in cui si afferma che The Walt Disney Company era interessata ad acquistare i diritti di Sailor Moon per trasformarla in un film. Sailor Moon, sarebbe diventata la principessa Serenity.

Sailor Moon, da fumetto ad anime

Sailor Moon

Inizialmente era nata come fumetto, in seguito è diventata un anime, Sailor Moon è stata trasformata, nel 1993. Come abbiamo detto sopra sono stati fatti anche in diversi musical, 31 in tutto. Le musiche sono state ispirate dalla serie animata. Le repliche sono arrivate ad un totale di 800, e, nel 2003, in un live action, in cui attori in carne e ossa interpretano le guerriere Sailor.

Curiosamente nel live action i gatti Luna e Artemis non sono interpretati da veri animali, ma dai peluche ispirati al cartone animato. Quindi, se passiamo, o abbiamo la fortuna di recarci a Tokyo, ricordiamoci di Sailor Moon e del locale delle famose guerriere.

A quanto sembra in Giappone impazza la moda dei locali a tema. Uno dei primi e, ancor oggi fra i più originali, è l’Alcatraz ER. Si trova nel quartiere di Shibuya, è un misto tra il famigerato penitenziario statunitense e un ospedale psichiatrico.

Meglio Sailor Moon, che dite?

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche