×

Samuele Racca, chi era il bambino morto a 10 anni travolto dal grano nell’azienda di famiglia

Il piccolo Samuele Racca ha perso la vita nell’azienda a conduzione familiare: disposta l’autopsia per chiarire le cause della morte.

Samuele Racca morto nonostante i soccorsi

Samuele Racca è il bambino di 10 anni morto martedì 29 giugno 2021 nelle campagna di Sommariva del Bosco, in provincia di Cuneo. Secondo le prime ricostruzioni, il piccolo era insieme al nonno che stava svolgendo nell’azienda di famiglia alcuni lavori di mietitura.

La tragedia è avvenuta nella frazione Maniga che si trova nelle campagne di Roero tra Sommariva Bosco e Cavallermaggiore.

Samuele Racca non ce l’ha fatta, la vicenda 

Il piccolo si trovava con il nonno quando, ad un tratto, è stato travolto dal frumento appena trebbiato lanciato da un macchinario. Samuele pare fosse nel cassone di un rimorchio al momento della tragedia. 

Samuele Racca, le possibili cause del decesso

Secondo quanto riportato da La Stampa, pare che Samuele soffrisse di asma: potrebbe essere morto proprio a causa di una crisi provocata dalle esalazioni del grano. 

Il bimbo sarebbe probabilmente deceduto per soffocamento causato dal carico di grano.

Chi era alla guida della mietitrebbia potrebbe infatti non essersi accorto che il raccolto lo aveva coperto completamente, impedendogli così di respirare.

Samuele Racca morto, l’autopsia

La procura di Asti ha intanto disposto l’esame autoptico per comprendere le reali cause del decesso di Samuele Racca. L’autopsia servirà certamente per comprendere ulteriori dettagli in merito alla morte del piccolo Samuele. Un’altra ipotesi vagliata dagli inquirenti sarebbe quella di uno scivolamento del piccolo nel cassone con il rimorchio già pieno di grano.

Nonostante i tentativi di soccorso per il piccolo non c’è stato altro da fare che constatare il decesso. Presenti sul luogo della tragedia anche i carabinieri che hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità.

Un altro bambino di 4 anni è morto in casa per aver ingoiato una puntina da disegno che gli ha perforato un polmone. Il drammatico incidente si è verificato a Graham (Stati Uniti). Un momento di distrazione dei genitori si è purtroppo rivelato fatale per il loro piccolo figlio.

La mamma Ayla Rutherford stava facendo la doccia quando ha sentito delle urla provenire da un’altra stanza della casa. In quel momento il marito Josh ha provato a praticare  la manovra di Heimlich al bambino privo di sensi e cianotico. Poi la corsa in ospedale e quella speranza interrotta dopo 3 giorni di ricovero.

Contents.media
Ultima ora