D'Ambrosio: "Hanno paura che l'Inter si avvicini alla Juve" | Notizie.it
D’Ambrosio: “Hanno paura che l’Inter si avvicini alla Juve”
Sport

D’Ambrosio: “Hanno paura che l’Inter si avvicini alla Juve”

Inter, D'Ambrosio: "Critiche? Hanno paura che ci avviciniamo alla Juve"
Inter, D'Ambrosio punge i critici

Il laterale nerazzurro lancia una frecciata ai critici. Sul match con il Psv: "Vogliamo andare avanti".

Alle porte la decisiva sfida con il Psv a San Siro e Danilo D’Ambrosio prova a caricare l’ambiente Inter. “Questa partita per importanza è tra le prime due, se la gioca con la partita contro la Lazio. Senza quel successo non saremmo a questo punto e ora che ci siamo arrivati vogliamo andare avanti. Il nostro pensiero non deve andare al Camp Nou, dobbiamo essere concentrati sul Psv. Se non vogliamo avere rammarichi dobbiamo vincere senza pensare all’altra gara” chiarisce il terzino nerazzurro a Inter Tv. Il laterale lancia poi una frecciata destinata a far discutere e scatenare il dibattito soprattutto sui social tra i tifosi: “Siamo abituati alle critiche, magari arrivano da chi ha paura che l’Inter emerga e vede che che si sta avvicinando alla Juventus, può dare fastidio”.

“Daremo il 110%”

D’Ambrosio garantisce poi a Sky il massimo impegno della squadra davanti al proprio pubblico: ” Vedremo un’Inter che vuole vincere come sempre. In queste partite va dato il 110% per i tre punti fin dal primo minuto perché loro non verranno a fare una passeggiata.

Dovremo dare il meglio di noi”. I nerazzurri sono reduci dal ko allo Stadium con la Juventus e più in generale da un periodo di flessione dal punto di vista dei risultati (a Torino la prestazione è stata buona): “Ci è mancata un po’ di concretezza e fortuna. Abbiamo avuto occasioni nitidissime e se le avessimo sfruttate avremmo visto i match chiudersi in un altro modo”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgio Meroni
Giorgio Meroni 575 Articoli
Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in lettere moderne, frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.