×

Le condizioni di Michael Schumacher: parla la moglie Corinna

Mantenendo la riservatezza dovuta, la donna ha affermato che il marito si trova in ottime mani.

Michael Schumacher condizioni

Sono passati ormai sei anni dall’incidente che ha coinvolto Michael Schumacher cambiandogli per sempre la vita: la moglie Corinna ha fatto un accenno al pubblico sulle sue condizioni di salute.

Le condizioni di Michael Schumacher

Il sette volte campione di Formula 1 sta continuando la riabilitazione dopo l’incidente con gli sci sulle Alpi francesi. Qui andò incontro ad un trauma cranico e da allora non è più comparso in pubblico. Mantenendo comunque il massimo riserbo, Corinna ha fatto un accenno sul suo stato di salute. Ha detto che il marito si trova nelle migliori mani possibili che stanno facendo di tutto per aiutarlo. Non dà ulteriori dettagli, rispettando la volontà di privacy di Michael su un argomento così delicato. Sono infatti in pochissimi a conoscere i dettagli delle sue condizioni, tra cui i familiari e qualche amico fidato che lo può andare a trovare.

La moglie ha comunque ribadito che è un combattente e come tale non si arrende, lasciando uno spiraglio di positività.

Ha poi fatto un lungo excursus sulla loro figlia Gina Maria e sulla sua passione per l’equitazione. Una abilità che aveva scoperto proprio papà Michael quando lei era ancora piccola. Impegnata all’Elementa Masters Premiere di Verona, ha letteralmente vinto tutte le competizioni, compresa quella in costume. Qui la 22enne ha voluto omaggiare il padre indossando tuta e colori della Ferrari.

Una passione che la giovane ha ereditato dalla madre, campionessa di reining e allevatrice di cavalli a livello mondiale. Corinna ha ricordato che se ha potuto portarla avanti è stato anche grazie al marito, che in occasione del decimo anniversario di matrimonio le ha regalato 40 cavalli. Inoltre ha raccontato che quando aveva trent’anni e desiderava avere un cavallo, Michael l’aveva accompagnata a Dubai per prendere un purosangue arabo.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche