×

Zanardi: l’incidente del 2001 in cui rischiò di morire dissanguato

Condividi su Facebook

É del 2001 l'incidente in cui Alex Zanardi perse le gambe: in quell'occasione riuscì a sopravvivere con meno di un litro di sangue in corpo.

alex Zanardi incidente gambe

Nel pomeriggio di venerdì 19 giugno 2020 Alex Zanardi è stato coinvolto in un grave sinistro durante una manifestazione sportiva in provincia di Siena. L’ex pilota di Formula 1 era a bordo della sua handbike quando, venuto a contatto con un camion, ha sbandato e ora è ricoverato in condizioni molto gravi.

Questo non è però l’unico incidente che ha coinvolto Zanardi: i più ricorderanno quello del 2001 che lo ha costretto all’amputazione di entrambe le gambe.

L’incidente in cui Zanardi perse le gambe

Mentre stava guidando un bolide nel campionato CART in occasione del circuito europeo del Lausitzring, la sua vettura fu spezzata in due nell’impatto contro quella guidata da Alex Tagliani. Trasportato urgentemente in ospedale in condizioni disperate, i medici dovettero amputargli gli arti inferiori.

Come da lui stesso raccontato, in quell’occasione aveva anche rischiato di morire dissanguato. Fu soprattutto grazie all’intervento del capo dello staff medico della CART Olvery che si riuscì a limitare l’emorragia.

“Sono stato anche oggetto di studi perché sono sopravvissuto con meno di un litro di sangue in corpo per 50 minuti (ndr. un adulto medio ha almeno 5 litri di sangue nel corpo)“, aveva dichiarato. Quell’incidente lo costrinse in ospedale per oltre un mese durante i quali subì ben 16 operazioni.

7 furono gli arresti cardiaci ma dopo “solo cose belle” come raccontato da Zanardi nel rivivere quei difficili momenti. “Ho saputo guardare a quello che era rimasto, non a ciò che mancava”.


L’incidente del 2015

A distanza di quattordici anni la paura tornò mentre si stava allenando a bordo della sua handbike sui Colli Euganei.

In quell’occasione Zanardi era uscito di strada ed era finito sul guardrail in legno, incidente che gli costò la frattura composta di una clavicola.

A raccontare l’accaduto era stato lui stesso con l’ironia che lo contraddistingue. Su Twitter aveva infatti postato la radiografia corredata dalla scritta: “Da Re del Budino a pirla dei Colli. Pe chi conosce la zona però alla sesta curva Roccolo s’é fatto male pure il guardrail“.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.