×

Tartare di scottona Filè ritirata dal Ministero della Salute per presenza di Listeria

Il Ministero della Salute ha stabilito il richiamo di alcuni lotti di tartare di scottona a marchio Filè per rischio microbiologico causato da Listeria.

Richiamo

Il Ministero della Salute ha diramato una nota ufficiale di allerta alimentare per comunicare l’immediato ritiro dal mercato di alcuni lotti di tartare di scottona a marchio Filè poiché i consumatori potrebbero essere esposti a un possibile rischio microbiologico.

Tartare di scottona Filè ritirata dal Ministero della Salute per Listeria

Consultando l’apposita sezione esistente sul sito del Ministero della Salute, la nota di allerta alimentare relativa ad alcuni lotti di tartare di scottona Filè è stata pubblicata in data 11 maggio 2021. L’avviso di richiamo del prodotto, scaturito in seguito ai controlli effettuati dalle autorità competenti, invece, riporta la data di lunedì 10 maggio.

Il prodotto soggetto al ritiro dal mercato è presente nei supermercati con la denominazione “Tartare di Scottona” mentre il marchio che lo distribuisce è Filè.

Santo Stefano S.p.A, poi, risulta essere sia il nome/ragione sociale dell’OSA che commercializza il bene alimentare che il produttore. La sede ufficiale della Santo Stefano S.p.A. si trova presso lo stabilimento sito in via Camazzane 7, a Sandrigo (VI).

Infine, la tartare di scottona richiamata per presenza di Listeria è presente in commercio in vassoi da 160 grammi e corrisponde ai lotti:

  • 310346, con data di scadenza 12/05/2021;
  • 310355, con scadenza 13/05/2021;
  • 310383, con scadenza 15/05/2021.

Tartare di scottona Filè, Listeria: gli avvertimenti del Ministero

Il Ministero della Salute invita chiunque sia in possesso della tartare di scottona Filè segnalata a “non consumare il prodotto e restituirlo al punto vendita” poiché, in seguito ai controlli effettuati, è stata “rilevata presenza di Listeriamonocytogenes in una unità campionaria”.

Una volta riconsegnata la merce, il consumatore verrà rimborsato dal punto vendita anche nel caso in cui dovesse essere sprovvisto dello scontrino emesso in fase di acquisto.

In questo contesto, tuttavia, è utile sottolineare che le autorità competenti – al momento, coincidenti con il Ministero della Salute – potrebbero anche revocare il richiamo e il ritiro dei lotti indicati, qualora dovessero emergere ulteriori elementi che lo rendessero necessario.

Filè

Tartare di scottona Filè, altri alimenti ritirati dal Ministero per Listeria

La tartare di scottona Filè non rappresenta il primo prodotto alimentare richiamato dagli scaffali dal Ministero della Salute a causa di un possibile rischio di contaminazione da Listeria. Soltanto nella giornata di martedì 11 maggio, infatti, è stato emesso un richiamo analogo associato a un lotto di Salmone Servaggio Sockeye affumicato. Nel mese di aprile, invece, era stato disposto il ritiro di un lotto di Fiammiferi di Speck di MD S.p.A e di alcuni lotti di Salmone affumicato della Foods of Scotland srl.

Contents.media
Ultima ora