Come insegnare al cane il comando “a cuccia” COMMENTA  

Come insegnare al cane il comando “a cuccia” COMMENTA  

Una volta che si è adottato un cucciolo di cane in casa, e dopo avergli impartito una prima educazione di base, che lo spinga a fare i propri bisogni sempre nello stesso angolo e a non fare danni, si può passare alla fase successiva.

Leggi anche: Ricette: Zuppa di verdure e formaggio


Infatti ci sono alcuni semplici comandi che possono essere insegnati al cane, e che potrebbero essere molto utili nel momento in cui ci si trovi in luoghi pubblici, come al parco.

Leggi anche: Zuppa di piselli a cottura lenta


Il primo comando che si può insegnare al proprio cane è “a cuccia”. Diventa più facile che lui capisca se è già seduto. Si deve dire “a cuccia!” con voce decisa e ferma, mentre con la mano gli si spinge il collo verso il basso, fino a che non si accucci.

Si deve ripetere questa operazione finchè lui non assocerà il gesto alla parola e lo farà spontaneamente, senza che ci sia bisogno di spingerlo.

Attenzione a non insistere troppo però, perchè se il cane si stanca alla fine non sarà più ricettivo.

L'articolo prosegue subito dopo

Meglio fermarsi e riprovare in un altro momento.

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*