Gomorra 3: le riprese della serie si spostano a Qualiano

Gomorra 3: le riprese della serie si spostano a Qualiano

Proseguono le riprese di Gomorra 3, la serie televisiva di successo diretta dal regista e sceneggiatore veneto Claudio Cupellini con i colleghi Francesca Comencini e Stefano Sollima – figlio di Stefano, regista della serie su Sandokan e de il Corsaro nero – ed ispirata al celeberrimo romanzo di Roberto Saviano contro la camorra. Il set, come vediamo dalle immagini che posta sui social l’attore partenopeo Salvatore Esposito (Genny Savastano), sembra essersi spostato a Qualiano, in provincia di Napoli, dove verranno girate alcune scene. In realtà si tratta di un ritorno, poichè il paese è stato nel tra le location di Gomorra 2 per il compleanno del defunto boss Salvatore Conte – interpretato da Marco Palvetti –, ricorrenza festeggiata in un ristorante. Il portale web InterNapoli ha reso noto che la produzione è stata vista  lunedì mattina vicino alla zona del mercato e in una nota agenzia di pompe funebri, scelta non casuale visto il genere televisivo. In particolare è stato riconosciuto Marco D’Amore, alias Ciro Di Marzio (foto), altro giovane camorrista protagonista del telefilm.

Ma il paese non vuole pubblicità legata alla serie, perciò ha diffidato chi lavora al progetto dal fare riferimenti ad esso. Quando dovrebbe andare in onda l’attesissima serie di Gomorra 3? Verso maggio, anche se non c’è ancora la data ufficiale e andrà in onda su Sky Atlantic, prodotta da Sky e Cattleya.

E’ già stato reso noto che la location iniziale di Gomorra 3 è Sofia, la capitale della Bulgaria, dove Ciro di Marzio, dopo che nell’ultima scena della scorsa stagione aveva ucciso Don Pietro Savastano, padre di Gennaro – detto “Genny” –, ha aperto un night club.

Poi le riprese sono rapidamente tornate a Napoli, nel difficile quartiere di Secondigliano, in seguito al rione Sanità, a Fuorigrotta, quartiere nord occidentale della città e in centro storico. Tra le altre location ci sono Casoria, Afragola e Giugliano. Non resta che da vedere come continuerà la celebre serie, conclusasi, come abbiamo detto, con l’uccisione di Don Pietro con un colpo di pistola alla testa da parte di Ciro – prima si era visto il figlio del boss consegnargli un arma –: per il capoclan era giunta “la fine del giorno”, che era anche l’evocativo dell’ultima puntata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...