Gorilla Sapiens Edizioni – Intervista alla editrice Valentina Presti Danisi

Cultura

Gorilla Sapiens Edizioni – Intervista alla editrice Valentina Presti Danisi

Notizie.it ha chiacchierato un pò con Valentina Presti Danisi della casa editrice Gorilla Sapiens Edizioni (www.gorillasapiensedizioni.com) ed è uscita fuori un’intervista che pubblichiamo di seguito.

1) Perché la tua casa editrice si chiama Gorilla Sapiens?

Il Gorilla Sapiens è una creatura che ci piace immaginare come alternativa all’Homo Sapiens. Ama i libri e la cultura, ma ha mantenuto intatto il suo istinto. Per questo, spesso si rifiuta di scendere a compromessi con il senso comune degli altri sapiens. Noi cerchiamo di adeguarci allo stile del Gorilla, contravvenendo a volte alle convenzioni per ritagliarci uno spazio di libertà creativa.

2) Cosa cerchi in un autore per pubblicarlo?

Ci sono vari elementi che suscitano il nostro interesse. Dall’ironia, all’uso di un linguaggio innovativo, o di strutture narrative originali, o ancora di prospettive insolite. In definitiva, quello che conta è che l’autore abbia un’identità forte e riconoscibile, che traspaia dai suoi scritti. Non deve, insomma, limitarsi a imitare qualcuno o qualcosa, né ricalcare stili o formule preesistenti.

3) E’ vero che in Italia si scrive troppo e si legge troppo poco?

Dipende da cosa si intende per scrittura. Forse sarebbe corretto dire: in Italia troppi sono convinti di saper scrivere, e troppo pochi hanno la voglia, la curiosità e anche l’apertura mentale per tentare scoperte ed esplorazioni letterarie. La lettura viene spesso vista come qualcosa che “dovrei fare”, ma non ho tempo, o soldi, o energie da dedicarle. È un peccato. Gli infiniti universi possibili sono le menti degli scrittori. L’accesso a tali universi è un privilegio del lettore.

4) Urban Noise, la prima opera di Gorilla Sapiens, è una raccolta di racconti. In Italia le raccolte di racconti vengono pubblicate poco, perché? Non hai paura del mercato editoriale?

La situazione sta cambiando, c’è un interesse sempre maggiore nei confronti delle raccolte di racconti. Anche se così non fosse, non sarebbe una buona ragione per mettere da parte i propri interessi e limitarsi a seguire le correnti dominanti.

La paura, se pure può esserci, va affrontata con razionalità, determinazione e professionalità.
5) Cosa ha in mente la Gorilla Sapiens per il futuro?

Ancora raccolte di racconti. In uscita a settembre, quella di Andrea Paolucci, già presente con un suo testo in “Urban Noise”, a conferma del nostro interesse a proseguire la collaborazione con questi autori. Mentre a ottobre abbiamo in programma l’uscita di un libro di Francesco Scarrone, che presenterà un aspetto diverso della nostra casa editrice, più poetico, ma ancora una volta venato di ironia.

La Gorilla Sapiens Edizioni accetta di visionare manoscritti, maggiori informazioni sono presenti sul sito ufficiale: www.gorillasapiensedizioni.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche