×

Coronavirus, morto dopo aver partecipato a funerale

Condividi su Facebook

Ad Avezzano un 62enne è stato stroncato dal coronavirus in una sola notte. Aveva partecipato ad un funerale.

Avezzano, ucciso dal coronavirus in una notte

Ucciso dal coronavirus in una notte. È successo ad Avezzano, in Abruzzo, dove il 62enne Fiore Ruscitti, è deceduto al pronto soccorso dell’ospedale dopo aver partecipato ad un funerale. Nel corso della notte l’uomo ha iniziato a sentirsi male, aveva la febbre e accusava problemi respiratori.

All’aggravarsi delle sue condizioni, il 62enne Fiore Ruscitti ha richiesto l’intervento degli operatori del 118 che, giunti nella sua abitazione, hanno ritenuto necessario il trasferimento presso l’ospedale più vicino per le cure del caso.

Coronavirus, strocato in una notte

Arrivato in pronto soccorso, Ruscitti avrebbe detto ai medici di aver partecipato ad un funerale e  temeva di aver preso il coronavirus proprio lì. In poche ore il quadro clinico del paziente si è empre più complicato, fino al decesso.

Post mortem i medici hanno sottoposto l’uomo al tampone ed è risultato positivo al Covid 19. La morte di Fiore Ruscitti apre un nuovo capitolo sul Covid 19, i medici si interrogano sulla rapidità con cui il virus ha stroncato il 62enne. Intanto l’Azienda sanitaria provinciale ha avviato il protocollo previsto per i casi di persone risultate positive al Covid. La priorità sarà quella di tracciare i contatti che l’uomo ha avuto negli ultimi giorni, ma sopratutto risalire alle persone presenti al funerale al quale ha partecipato il 62enne Fiore Ruscitti.

Già da quando è arrivato nel nosocomio di Avezzano, l’uomo aveva parlato del suo sospetto di essere stato contagiato nel luogo in cui si è svolto il rito funebre.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.