×

Covid, dottoressa cade per la stanchezza: mandibola rotta

La storia della dottoressa Ilenia Pirola, che si è rotta la mandibola cadendo per la stanchezza.

Medici
Medici

La dottoressa Ilenia Pirola, originaria di Madona, in provincia di Bergamo, ma da più di 20 anni al Civile di Brescia, specialista in Endocrinologia e dalla fine di febbraio in prima linea contro il Covid, era così stanca da cadere a terra.

Dopo i turni interminabili del reparto Covid, il medico ha ceduto e si è procurata una frattura della mandibola.

Dottoressa cade per la stanchezza

Quella di Ilenia Pirola è una delle tante storie di medici ed infermieri che ogni giorno combattono contro il Covid, nell’attesa che questa emergenza finisca al più presto. Ilenia Pirola era così stanca a causa dei turni interminabili in ospedale che il suo corpo ha ceduto ed è caduta per terra.

Questo cedimento le è costato la frattura della mandibola. “Non è ancora finita, non è ancora tempo per abbassare la soglia dell’attenzione. Ancora oggi si muore a causa del Covid e delle sue complicanze. Non è vero che il virus è cambiato: può condurre chiunque alla morte, giovani e meno giovani. Non guarda in faccia a niente e nessuno” ha dichiarato la dottoressa a L’Eco di Bergamo.

La dottoressa, negli ultimi mesi, ha assistito tantissimi pazienti.

Si tratta di uomini e donne isolati nei reparti Covid, lontani da casa e dagli effetti, a volte intubati e in fin di vita. “Una sofferenza indescrivibile. Anche noi medici siamo persone, fatte di carne, ossa e anima. Ogni volta che un malato finiva per avere un decorso nefasto era una sconfitta umana, prima che clinica” ha spiegato Ilenia Pirola. La dottoressa ha voluto fare un appello al buon senso, nel rispetto di chi soffre e di chi ha sofferto. “Abbiamo dato tutte le energie e molti dei miei colleghi si sono ritrovati anche loro infettati, ricoverati, intubati. A chi nega l’esistenza del Covid, a chi si preoccupa perché non potrà sciare, a chi non potrà festeggiare il cenone in compagnia: tre giorni fa hanno intubato un mio collega. Questa è la realtà, purtroppo” ha dichiarato la dottoressa.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora