×

Covid Russia, Mosca riapre tutto con oltre 20mila contagi al giorno

La Russia riapre malgrado la media di 20mila contagi covid giornalieri.

Covid Russia riapre 20mila contagi

La morsa del covid non ha di certo risparmiato la Russia che risulta essere tra i paesi con il maggior numero di casi al mondo. La lotta al virus nel Paese di Putin è ancora in corso e, stando alle non sempre attendibili stime ufficiali, solo nell’ultima settimana ci sarebbero stati in media 20mila casi al giorno.

Malgrado questo la capitale Mosca si prepara a tornare alla normalità, con il sindaco della città, Serghei Sobyanin, che ha rimosso la maggior parte dei divieti vigenti contro il covid. Nello specifico bar, ristoranti, night club e discoteche, torneranno a lavorare e potranno servire i clienti anche dalle 23 alle 6. Non ci sarà inoltre più l’obbligo dello smart – working al 30% per le aziende e gli uffici, ma solo una raccomandazione.

Cinema, teatri e musei lavoreranno con capienze al 50%.

Covid, la Russia riapre con 20mila contagi

“La situazione sulla diffusione dell’infezione da coronavirus continua a migliorare – scrive il sindaco di Mosca Sobyanin nel suo blog – Nella scorsa settimana, il numero di nuove infezioni non ha superato le 2-3mila al giorno (nella sola Mosca ndr).

Il numero dei ricoverati è diminuito di altre migliaia di persone. Più del 50% dei letti sono liberi negli ospedali per il coronavirus, per la prima volta dalla metà di giugno dello scorso anno. La pandemia è in declino – ha aggiunto – e in queste condizioni è nostro dovere creare le condizioni per una ripresa economica il più veloce possibile, in primo luogo per i settori più colpiti del mercato dei consumi”.

La riapertura arriva mentre continuano a crescere le polemiche per l’attendibilità dei dati covid del Paese diffusi dalle autorità. Nell’ultima settimana nello specifico, nel paese che conta 145 milioni di abitanti di cui 12 solo a Mosca, ci sarebbero stati in media 20mila casi al giorno. Dall’inizio della pandemia sarebbero 3,6 milioni i positivi totali, mentre quasi 70mila sarebbero i decessi totali. Alla fine di dicembre però Tatiana Golikova, vice prima ministra russa, aveva annunciato a SkyNews che in realtà i morti covid sarebbero stati almeno il triplo rispetto ai dichiarati.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora