×

Euro 2020, quasi 2000 tifosi scozzesi positivi dopo aver assistito alle partite della Scozia

1.991 tifosi scozzesi sono risultati positivi al Covid-19 dopo aver assistito alle partite della loro nazionale a Euro 2020.

Scozia

1.991 tifosi scozzesi sono risultati positivi al Covid-19 in due settimane, dopo aver guardato le partite della loro nazionale al Campionato europeo di calcio allo stadio oppure in eventi collettivi. Questo è quanto indicato dalle stime delle autorità sanitarie locali della Public Health Scotland.

Il calcolo è stato effettuato sui 32mila cittadini scozzesi identificati come positivi tra l’11 e il 28 giugno.

Euro 2020, quasi 2000 tifosi scozzesi positivi: due terzi dei contagi durante la partita con l’Inghilterra

1.294, ovvero due terzi, dei tifosi scozzesi contagiati erano a Londra per assistere alla partita Inghilterra-Scozia del 18 giugno. 397 di loro erano allo stadio di Wembley, mentre gli altri hanno preso parte a visioni e festeggiamenti collettivi nelle strade e nei locali della capitale britannica.

A causa delle restrizioni legate alla pandemia, infatti, agli spettatori scozzesi erano stati assegnati solamente 2.600 biglietti, ma questo non ha impedito a diverse migliaia di tifosi di invadere la città per seguire da vicino l’evento.

Un centinaio di tifosi era invece presente allo stadio Hampden Park di Glasgow durante le partite della nazionale scozzese con la Croazia e la Repubblica Ceca. Il 90% dei contagi identificati legati a Euro 2020 riguarda uomini, il 75% di loro ha tra i 20 e i 39 anni.

Euro 2020, quasi 2000 tifosi scozzesi positivi: altri focolai tra i tifosi finlandesi e scozzesi

Anche tra i tifosi di Finlandia e Danimarca sono stati trovati diversi positivi al Covid-19. Le autorità sanitarie finlandesi hanno rilevato più di 80 positivi tra i tifosi andati a San Pietroburgo per la partita con il Belgio del 21 giugno.

In Danimarca, invece, 3 tifosi presenti a Copenaghen per la gara con il Belgio del 17 giugno sono risultati positivi.

Il ministero della Salute danese ha dichiarato che questi spettatori sono stati in contatto con circa 4.000 persone, avviando di conseguenza un notevole lavoro per tracciare i possibili contagi.

Euro 2020, quasi 2000 tifosi scozzesi positivi: niente inglesi a Roma per i quarti di finale

I tifosi inglesi non potranno essere invece essere presenti a Roma per la partita dei quarti di finale tra Ucraina e Inghilterra, in programma per il 3 luglio. Nel nostro Paese è prevista infatti una quarantena di 5 giorni per chi arriva dalla Gran Bretagna. Dato che la nazionale inglese ha guadagnato la sua qualificazione il 29 giugno, non ci sono i tempi per poter far partire i suoi sostenitori.

Leggi anche: Il tecnico Frank De Boer esonerato dalla Nazionale olandese

Contents.media
Ultima ora