×

Fabrizio Corona sui social, la Procura: “Torni in carcere”

Fabrizio Corona è libero da poco, ma ha trasgredito la prescrizione del rilascio connettendosi ai social network e la Procura lo rivuole in carcere.

Fabrizio Corona in macchina fuori dal carcere

E’ libero solo da pochi giorni Fabrizio Corona, ma ne avrebbe già combinata un’altra delle sue: era stato rilasciato con la prescrizione di un affidamento terapeutico ad una comunità (di Limbiate, nel Milanese) per disintossicarsi del tutto dalla droga e di non comunicare con qualsiasi tipo di media, ma intanto si sarebbe collegato ai social network e avrebbe postato foto e video su Facebook ed Instagram. Così la Procura di Milano ha chiesto la revoca della prescrizione per l’ex “re dei paparazzi” e vuole che torni in carcere. L’istanza è stata presentata dal sostituto procuratore generale Antonio Lamanna e ora dovrà pronunciarsi il giudice della sorveglianza, Simone Luerti.

Cosa è successo

Dopo il rilascio, avvenuto nel pomeriggio del 21 febbraio scorso – per lui le porte del carcere si erano riaperte nell’ottobre 2016 -, Fabrizio Corona è tornato a casa con la fidanzata Silvia Provvedi, ex membro del duo musicale Le Donatella formato con la sorella Giulia, ma anzichè evitare di usare i social network, di diffondere immagini o di autorizzare altri a diffonderle come gli era stato ordinato, l’ex fotografo dei vip ha pubblicato sui suoi profili Facebook ed Instagram una foto mentre, con addosso una felpa rossa, usciva dal penitenziario milanese di San Vittore, accolto da Silvia.

Inoltre ha caricato un video della sua “uscita”, mentre cantava “Estate dimmerda” del rapper Salmo. Come didascalia al video aveva scritto: “E allora balliamo”.

Fabrizio Corona4

Non solo: sul settimanale “Chi” sono uscite della foto di lui a passeggio per Milano con la fidanzata, mentre non sarebbe ancora autorizzato ad uscire di casa, se non per andare in comunità.

Silvia Provvedi e Fabrizio Corona

Le possibili decisioni

Ora Corona potrebbe tornare dietro le sbarre o potrebbe ricevere una diffida a non connettersi più ai social e a non uscire più dalla sua abitazione nell’esclusiva via De Cristoforis a Milano – piena di locali -, almeno finchè non lo deciderà il giudice, com’era previsto dalla prescrizione di cui sopra.

I commenti social

Critici i commenti sul web per la nuova “bravata” che Corona avrebbe commesso: c’è chi osserva che Fabrizio “non riesce proprio a rispettare le regole”, oppure che fa parte di quella categoria di persone che “credono ancora che il mondo giri attorno a loro … che esistano solo loro … che possano fare il ‘bip’ che vogliono”. La condotta di Corona sarebbe anche un esempio che spiega perchè l’Italia vada così male – proprio per il mancato rispetto delle regole – e del perchè vogliano “venire tutti i qui”, in riferimento alla questione dell’immigrazione, spesso irregolare o con persone espulse che spesso rimangono nel nostro Paese.

Il commento del suo legale

Parlando dei fatti abbiamo usati il condizionale, perchè ora il legale di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa, ha spiegato che quelle immagini sono state postate postate sui social network non da lui ma dal suo staff. L’avvocato ha anche detto che la richiesta della Procura milanese nei confronti del suo assistito, lo ha lasciato “basito”.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche