×

J-Ax, il nuovo disco e la confessione: “Il Covid mi ha cambiato”

J-Ax ha confessato quanto il Coronavirus abbia cambiato il suo rapporto con la fede e con la vita.

J-Ax

In occasione dell’uscita del suo nuovo disco, Surreale, J-Ax ha confessato quanto il Coronavirus lo abbia cambiato facendolo ragionare sulla vita e la morte.

J-Ax: il Covid

J-Ax e sua moglie Elaina Coker sono riusciti a guarire dal Coronavirus, ma il cantante ha confessato che la malattia gli avrebbe fatto temere il peggio e che oggi si sentirebbe completamente cambiato, anche nel suo rapporto con la fede.

“Un mese tra fortissimi dolori che mi hanno lasciato due cose. Primo, un altrettanto pesante odio verso i no vax con cui al momento non ho voglia di dialogare, ma al massimo di stirarli in auto. Secondo una regressione da ateo a religioso, nel senso che sono tornato a recitare quelle preghierine imparate da bambino, il Padre nostro, l’Ave Maria e l’Angelo custode”, ha dichiarato, scagliando una lancia a favore del suo ex migliore amico Fedez (che recentemente si è scagliato contro Salmo per il suo concerto a sorpresa ad Olbia): “La penso totalmente Fedez e come chiunque abbia senno.

Non è che se abbiamo sbagliato con gli assembramenti per gli Europei dobbiamo sbagliare ancora. Perdipiù mi sono sentito un fesso a rispettare le regole e a non fare i concerti. Tornerà il tempo, ma non è ancora ora”, ha affermato.

J-Ax: il nuovo album

Il 27 agosto è uscito Surreale, il nuovo disco di J-Ax contenente 11 tracce inedite. “I pezzi sono così diversi l’uno dall’altro che sembra surreale che li abbia messi insieme in un album solo.

Ed è un disco, poi, nato in un periodo surreale. Con il secondo lockdown ho avuto tanto tempo, più di quanto immaginassi, e così è nato un album intero”, ha dichiarato il rapper in merito al suo nuovo disco.

J-Ax: la vita privata

Dal 28 aprile 2007 J-Ax è sposato con la modella Elaina Coker, madre di suo figlio Nicolas. In passato J-Ax ha confessato che lui e sua moglie avrebbero avuto enormi difficoltà prima di riuscire finalmente a concepire un bambino: “Ho voluto scrivere un pezzo per le persone che vivono il dramma di voler creare una nuova vita, senza riuscirci (…9 una situazione in cui per qualche anno mi sono trovato anch’io (…) in Italia siamo in tantissimi, ma per qualcuno siamo anche troppi”.

Tant’è che “sempre più spesso leggiamo di iniziative che questo governo vorrebbe prendere contro la fecondazione assistita e tante altre procedure che aiutano decine di migliaia di coppie italiane a creare una famiglia insieme”, ha dichiarato in passato.

Contents.media
Ultima ora