×

Brian May sul Coronavirus: “La pandemia pare provenire dai carnivori”

Condividi su Facebook

Brian May, chitarrista dei mitici Queen, ha rivelato il suo pensiero circa il possibile motivo del contagio da Coronavirus

brian may
brian may

Molte sono le correnti di pensiero che si stanno avvicendando sempre più per tentare di spiegare la terribile pandemia da Coronavirus. Per alcuni il contagio sarebbe di fatto avvenuto per colpa del consumo di carne animale. A pensarla così è anche Brian May, chitarrista dei mitici Queen.

Il musicista ha difatti dichiarato che l’unica possibilità di salvezza per l’umanità è quella di diventare interamente vegana.

“Questa pandemia pare provenire da persone che mangiano animali. Sta diventando sempre più risaputo che mangiare carne non è la cosa migliore per la nostra salute”. Brian May, da tre mesi convertito a un regime alimentare completamente vegano, ha poi precisato che per lui si è trattato di un esperimento. Anche Paul McCartney, ex elemento degli altrettanto iconici Beatles, ha del resto voluto esprimersi sulla stessa linea in merito alla epidemia da Covid-19.

Secondo lui, di fatto, tutti i wet market cinesi andrebbero chiusi, ritenendoli delle “rivendite medievali di animali vivi e di carne”.

La dichiarazione del musicista vede dunque nell’emergenza Coronavirus un evento che costringerà le persone a rivalutare il loro rapporto con la carne. Brian May non si riferisce però solo alla vendita di animali vivi, come succedeva nel mercato di Wuhan in Cina. Da vegano convinto egli parla infatti di tutti gli animali: “Diventare vegani è stata una decisione e non ho predicato a riguardo.

Però ora che abbiamo visto gli effetti del cibarsi di animali, penso sia ora di riesaminare il nostro mondo così da non abusare delle altre specie”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.