×

C’è posta per te: Vincenzo vuole riabbracciare il figlio Salvo

Vincenzo ha contattato C'è posta per te per riuscire a salvare il suo rapporto con il figlio, che si è rovinato da tempo.

Vincenzo e Salvo
Vincenzo e Salvo

Vincenzo ha deciso di contattare la redazione di C’è Posta per te per riuscire ad avere l’occasione di riabbracciare il figlio Salvo. Il loro rapporto è rovinato da diverso tempo, ma ora l’uomo ha deciso che è arrivato il momento di ricucirlo e di provare ad andare d’accordo.

La storia di Vincenzo

Vincenzo vorrebbe tanto riallacciare i rapporti con suo figlio Salvo, che da poco ha compiuto 18 anni, ma che non vedeva da quando ne aveva 13. Il rapporto con la madre di suo figlio, ovvero la sua ex moglie, non è mai stato dei migliori, tanto che i due decidono di lasciarsi e di conseguenza si è rovinato anche il rapporto con il figlio Salvo.

Vincenzo è sempre stato convinto di non essere importante per suo figlio, che non ha mai dimostrato di volergli bene e di avere un senso di appartenenza nei suoi confronti. Questo è ciò che ha sempre spaventato Vincenzo, che alla fine si rassegna a questa convinzione e dal 2010 al 2015 decide di non cercare più suo figlio. Il legame tra lui e Salvo, di conseguenza, diventa sempre più freddo e distante, fino a quando Vincenzo decide di tornare sui suoi passi e cerca di riconquistare la fiducia di suo figlio.

Tuo padre sta qua è presente. Ci siamo visti poco, mi sono allontanato, ma non per colpa tua e ho sbagliato. Ma anche se dei diventato quasi un uomo, hai bisogno sempre di un padre. Tuo padre sta qua” ha dichiarato Vincenzo. Maria De Filippi ha sottolineato sia la giovane età del ragazzo sia il fatto che non avendo vissuto insieme non hanno molti argomenti in comune. “Quando ero piccolo ci pensavo, pensavo come sarebbe stato vivere con lui, tutti insieme con mia mamma. Non mi chiedevano nulla, dicevo che i miei erano divorziati. Quando ero piccolo mi dispiaceva di più, avevo bisogno di lui, crescendo ho mio nonno e vedo lui come punto di riferimento. Doveva farlo anche prima, non solo ora. Su Facebook vedevo le foto con la compagna e i suoi figli, pensavo che ci dovevamo stare noi. Non so se te l’ha detto che ho una patologia e lui non si è mai interessato, non è mai venuto in ospedale” ha spiegato il giovane Salvo. Nonostante le sue perplessità e il suo dolore per alcuni avvenimenti, Salvo si lascia convincere e concede al padre la possibilità di conoscerlo, aprendo la busta.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora