Listeria nel prosciutto, ritirato lotto Fiorucci
Listeria nel prosciutto, ritirato lotto Fiorucci
Cronaca

Listeria nel prosciutto, ritirato lotto Fiorucci

Prosciutto cotto Fiorucci ritirato per listeria
Ritirato dal ministero prosciutto cotto Fiorucci

Ritirato dal commercio un lotto di prosciutto cotto Fiorucci. E' possibile contenga listeria.

Il Ministero della Salute ha richiamato dal commercio un lotto di prosciutto cotto della marca Fiorucci. Si tratta di un richiamo cautelativo per verificare che il prodotto non sia a rischio di listeria, il batterio che produce la listeriosi.

Il richiamo da parte del Ministero

Il ritiro dal commercio del prosciutto cotto Fiorucci è stato voluto dal Ministero della Salute in via cautelativa per la possibile presenza del batterio che causa la listeriosi. In particolare si tratta del prosciutto cotto “Quanto basta per due persone 90 gr.” prodotto da Cesare Fiorucci. Il lotto del prodotto in questione è il numero 8278001840 e ha come data di scadenza il 5 agosto 2018. Per questo motivo il dicastero teme che il prosciutto potrebbe trovarsi già in molte case italiane. Questo è l’appello che si legge sul sito del ministero: “Si invitano i consumatori che avessero acquistato il prodotto del lotto indicato a non consumarlo e riportarlo al punto di vendita”.

Che cos’è la listeriosi

La listeriosi è una malattia infettiva che si trasmette generalmente con gli alimenti.

Le tipologie di persone più a rischio di contrarre la listeriosi sono i neonati e gli ultra sessantenni. Provocata dal batterio listeria, che si trova principalmente nel suolo, nell’acqua e nella vegetazione, da cosa è causata l’infezione? Avviene per l’ingestione di determinati prodotti, soprattutto crudi, o per contatto diretto nel processo di macellazione di animali infetti. Il batterio è in grado di sopravvivere in frigorifero e sulle superfici che entrano a contatto con i cibi infetti. L’unico modo per uccidere il listeria è con una cottura superiore ai 75 gradi. La malattia porta ad elevati tassi di ricovero ospedalieri e spesso anche alla morte.

Casi precedenti

In Italia si tratta del quarto richiamo in poco tempo. In precedenza soggetti ai richiami del Ministero della Salute erano state le verdure surgelate Freshona, i minestroni Findus e le verdure surgelate Pinguin. In Europa, a partire dal 2015, si sono verificati 47 casi di listeriosi, 9 di questi sono finiti con la morte delle persone affette.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche