Michael Schumacher: come è avvenuto l'incidente sugli scii
Michael Schumacher: come è avvenuto l’incidente sugli sci
Sport

Michael Schumacher: come è avvenuto l’incidente sugli sci

Il campione
Michael Schumacher

Come è avvenuto davvero l’incidente capitato a Michael Schumacher mentre sciava Méribel, sulle Alpi francesi, il 29 dicembre del 2013: i dettagli.

Il 29 dicembre scorso è ricorso il quinto anno dal terribile incidente di cui è rimasto vittima Michael Schumacher mentre sciava a Méribel, sulle Alpi francesi, dove stava trascorrendo le vacanze natalizie con la famiglia. La ricostruzione definitiva di ciò che è accaduto quella maledetta mattina, dice che il campione di F1 avrebbe urtato un sasso non visto perchè coperto dalla neve e, dopo aver perso uno scii, sarebbe caduto sbattendo la testa. Il suo casco protettivo aveva una videocamera incorporata, chiamata Go Pro, che ha ripreso tutto, perciò non ci sono più dubbi. Peraltro la stessa videocamera ha aggravato l’incidente, poichè l’asta di supporto, a causa dell’impatto, ha perforato il casco di Schumi e ha colpito il cranio del pilota della Ferrari. Quest’ultimo andava piano e stava sposando da una pista battuta all’altra, dove la neve era più fresca.

Dopo l’incidente

Il campione

Dopo lo schianto, Michael Schumacher è stato ricoverato d’urgenza al Centro Ospedaliero Universitario della vicina città di Grenoble, dove è arrivato quasi in coma, e qui ha subito un delicato intervento neurochirurgico a causa di un grave trauma cranico e di un’emorragia cerebrale.

Successivamente i medici lo hanno sottoposto a coma farmacologico.

Gli ci sono voluti circa sei mesi per uscirne e il 16 giugno del 2014 la sua portavoce Sabine Kehm, per conto della famiglia del pilota, ha comunicato che, dopo il risveglio, avvenuto già ad aprile, Schumacher era stato trasportato in una clinica privata dove avrebbe seguito la lunga riabilitazione necessaria. L’istituto in questione è il centro di neuroscienze dell Ospedale Universitario di Losanna, in Svizzera, non lontano dalla villa del celeberrimo sportivo situata nel comune di Gland. Michael Schumacher è rimasto qui fino al 9 settembre 2014, poi ha potuto tornare a casa, continuano lì la riabilitazione.

In questi anni si sono rincorse voci, illazioni e smentite sulle sue reali condizioni di salute: quello che è certo è la costanza del sostegno della sua famiglia, la moglie Corinna e i figli, Mick Schumacher, 18 anni, il quale ha iniziato ad intraprendere la carriera del padre sulle quattro ruote, e Gina Maria, 20 anni, la quale invece è cavallerizza come la madre.

Gli auguri Ferrari per il compleanno

Auguri campione

Mercoledì 3 gennaio, giorno del 49° compleanno dello sfortunato pilota, ha voluto ribadirgli la propria vicinanza anche la Ferrari, che gli ha fatto gli auguri con un tweet: “I nostri pensieri sono sempre con lui.

#keepfighting #ForzaMichael”. Schumi ha vinto proprio con la scuderia di Maranello cinque dei suoi sette titoli mondiali e ha ottenuto in generale la maggior parte delle sue vittorie in pista.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi anche