Sarah Scazzi: docufiction sull'omicidio della ragazza di Avetrana
Sarah Scazzi: docufiction sull’omicidio di Avetrana
Lifestyle

Sarah Scazzi: docufiction sull’omicidio di Avetrana

Sarah Scazzi

Sarah Scazzi, in onda dal 16 gennaio 2018 Terzo indizio, la docu-fiction sull'omicidio della ragazza di Avetrana.

Sarah Scazzi, la storia e l’omicidio della ragazza diventano una docu-fiction. Dal 16 gennaio 2018 in onda la prima puntata di Terzo Indizio. Il programma ripercorre l’ultima estate della ragazzina 15enne di Avetrana, prima di essere uccisa. Il caso è stato condannato dalla Corte di Cassazione: l’omicida, Cosima Serrano, era la zia, aiutata dalla figlia, nonché cugina della piccola Sarah. La docu-fiction sarà costruita sia con immagini reali della ragazza, sia da immagini di repertorio.

Sarah Scazzi

Sarah Scazzi: l’omicidio diventa docu-fiction

Barbara De Rossi torna in prima serata su Retequattro con Terzo Indizio. Il programma è stato ideato come spin-off di Quarto Grado. Il programma è dedicato ai casi di cronaca nera, in particolare riguardante il nostro Paese. Proprio la conduttrice ha affermato il nuovo progetto Mediaset. Il programma mette in scena l’ultima estate e gli ultimi avvenimenti della vita della ragazzina 15enne di Avetrana. TG COM scrive che “la prima puntata si concentra sull’omicidio di Sarah Scazzi, uno dei più controversi fatti nella recente cronaca italiana.

Verrà proposta la prima docu-fiction realizzata su questo giallo che rappresenta anche la più grande produzione Mediaset nel campo delle docu-fiction giornalistiche”. La conduttrice sarà la voce narrante del programma. Insieme a lei il pubblico sarà condotto nei luoghi in cui è stato ritrovato il corpo senza vita della ragazza. La scomparsa, le indagini e infine il ritrovamento del corpo, saranno protagonisti della docu-fiction.
Sarah Scazzi

Terzo Indizio: la produzione

Terzo Indizio si occuperò di ricreare gli ultimi momenti di vita di Sarah Scazzi. Il dibattito sul programma è aperto, e siamo solo alla prima puntata. Le riprese sono state effettuate a Manduria. Il comune pugliese è stato lo scenario della docu-fiction. La cittadina ha messo a disposizione degli attori della scuola di recitazione Scenic academy, di Manduria, per selezionare gli attori che faranno parte della docu-fiction. La produzione è firmata Milano, ma si è affidata dei contatti della Apulia Film Commission. La società ha trovato una casa a Messapica con le stesse caratteristiche dell’abitazione di Sarah Scazzi. Da qui si gireranno le riprese della triste vicenda prima dell’omicidio. La casa, periferica, è stata prestata gentilmente da una famiglia che la possiede, che l’ha messa a disposizione per i pochi giorni di riprese. Il titolo Terzo Indizio rimanda ai tre gradi di giudizio quali sono stati rimandati i processi. La docu-fiction si basa su fatti di realtà, per questo proporrà sia parti recitate, sia interviste e immagini di repertorio.

Sarah Scazzi
A interpretare il ruolo di protagonista sarà Giulia Disastris, di Manduria. Le caratteristiche della ragazzina somigliano a quelle della piccola Sarah: capelli biondi e magra, viso allungato e pelle chiara. Mariangela Spagnoletti, l’amica più intima di Sarah che sarebbe dovuta andare al mare con lei il giorno dell’omicidio sarà interpretata da Francesca Scorrano. Zio Michele, il marito dell’assassina Cosima Serrano, sarà invece interpretato da Claudio Carrozzo. Insieme a lui compariranno anche le artefici dell’omicidio, ma nessuna indiscrezione sui loro nomi.

Sarah Scazzi

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche