Padre Georg: "Schumacher sente l'amore delle persone"
Padre Georg: “Schumacher sente l’amore delle persone”
Sport

Padre Georg: “Schumacher sente l’amore delle persone”

Michal Schumacher Georg Gänswein

"In questo periodo natalizio, prego per Michael Schumacher e la sua famiglia" confessa padre Georg Gänswein, che ha incontrato il campione in coma.

“Ero seduto di fronte a lui, gli tenevo entrambe le mani e lo guardavo. Il suo viso resta quella che tutti noi conosciamo, solo un po’ più pieno” racconta l’arcivescovo Georg Gänswein, braccio destro di Papa Ratzinger e prefetto della casa Pontificia. Padre Georg infatti è amico della famiglia di Michael Schumacher e in un’intervista al quotidiano tedesco Bunte ricorda l’incontro che ha avuto con il campione di Formula 1 avuto nell’estate 2016, poco meno di tre anni dopo il tragico incidente sugli sci avvenuto sulle piste di Meribel. Dal 29 dicembre 2013 infatti Schumacher è in coma.

Prego spesso per Michael Schumacher

Sente l’amore delle persone intorno, che si prendono cura di lui e grazie a Dio lo tengono lontano dall’eccessiva curiosità della gente” spiega padre Georg. Il pilota è accudito infatti dalla moglie e dai familiari nella sua casa in Svizzera.

“Michael è un combattente e non si arrenderà” aveva assicurato Corinna Betsch, in una lettera indirizzata al musicista tedesco Sascha Herchenbach che nel 2014 compose la canzone “Born to Fight” in onore del campione.

A pubblicare le parole della moglie di Schumacher è stato sempre il magazine tedesco Bunte, anche se non è chiaro a quanto tempo fa risalga la lettera di ringraziamento di Corinna al musicista.

“La famiglia è un nido protettivo di cui Michael ha assolutamente bisogno. Sentirli vicino è fondamentale. Sua moglie è l’anima della famiglia. Una persona malata ha bisogno di discrezione e comprensione” sottolinea ora Georg Gänswein. L’arcivescovo quindi confessa: “In questo periodo natalizio, prego spesso per Michael Schumacher e la sua famiglia” ricordando come il Natale sia “la festa della nascita di Cristo, l’incarnazione dell’amore divino”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche