×

Una “Travestita” tra i Mille Garibaldini

La coraggiosa Rosalia Montmasson

default featured image 3 1200x900 768x576

r 224x300
Sapevate che tra le Giubbe Rosse che nel Maggio del 1860 sbarcarono a Marsala, c’era anche una donna?

Ebbene si, solo che essa, per partecipare alla spedizione senza dare nell’occhio, si travestì da uomo.

La temeraria signora si chiamava Rosalia Montmasson (la vedete ritratta in una foto d’epoca), era nata in Savoia (oggi Francia) nel 1826 ed era la moglie del siciliano Francesco Crispi, tra i principali organizzatori dell’impresa e futuro importante uomo politico italiano (diventerà Presidente del Consiglio).

In realtà, Rosalia aveva chiesto il permesso di partecipare proprio al consorte che però, non avendo concesso il proprio consenso, la costrinse a escogitare l’espediente del travestimento; arruolatasi di nascosto, la donna fu tra i combattenti di Calatafimi.

Crispi non solo non gradì ma si trovò pure un amante; Rosalia lo lasciò e finì i suoi giorni a Roma nel 1904 nel dimenticatoio generale.

Contents.media
Ultima ora