Come spazzolare a secco le gambe per ridurre la cellulite COMMENTA  

Come spazzolare a secco le gambe per ridurre la cellulite COMMENTA  

Molte spa includono lo spazzolamento a secco tra i loro trattamenti per il corpo. Questo trattamento riduce la cellulite, elimina la pelle secca e aumenta la circolazione. Tuttavia non occorre recarsi in una spa. Potete facilmente spazzolate il corpo a casa e tutto ciò che vi serve è una spazzola per il corpo. Lo spazzolamento a secco è particolarmente adatto alle gambe. Poiché esse sono inclini alla cellulite, molte donne hanno delle cunette di grasso. Spazzolate le gambe ogni giorno per risultati migliori.


Istruzioni

1 Scegliete una spazzola per il corpo che abbia setole naturali. Le setole acriliche possono irritare la pelle, quindi optate sempre per quelle naturali. Per risultati migliori, scegliete una spazzola che abbia un impugnatura e un manico, così da raggiungere facilmente tutte le aree delle gambe.


2 Eseguite lo spazzolamento a secco prima della doccia. La vostra pelle dovrebbe essere completamente asciutta. Dopo che avete finito, potete lavare via la pelle morta e le tossine venute in superficie dopo lo spazzolamento.


3 Iniziate dalla caviglie e risalite spazzolando verso l’alto con lunghi movimenti circolari.

4 Applicate una lieve pressione costante con la spazzola. Se applicate troppa pressione, la pelle diventa rossa e irritata.

L'articolo prosegue subito dopo


5 dedicate più tempo alle cosce. Poiché esse sono particolarmente inclini alla cellulite, occorre dedicarvi maggiori attenzioni.

6 Spazzolate ogni gamba per circa 5 minuti. Non spazzolate in fretta. Occorre stimolare il flusso di nutrienti e di ossigeno nella pelle e favorire la formazione di nuove cellule.

7 Fate la doccia una volta che avete terminato su entrambe le gambe. Usate un sapone delicato e lavate via tutte le tossine e la pelle morta salita in superficie.

 

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*