Pelle di agnello e pelle di vitello: differenze e peculiarità

Pelle di agnello e pelle di vitello: differenze e peculiarità

Style

Pelle di agnello e pelle di vitello: differenze e peculiarità

pelle di agnello

La pelle di agnello e vitello da sempre sono note e ricercate per la loro consistenza morbida e flessibile. Queste loro caratteristiche le rendono ideali

Le pelli di agnello e vitello da sempre sono note e ricercate per la loro consistenza morbida e flessibile. Queste loro caratteristiche le rendono ideali per la realizzazione di scarpe, giacche ed altri indumenti in pelle di alta qualità. La loro delicata morbidezza è dovuta al fatto che entrambi i materiali provengono da animali molto giovani. La tenera età della bestia fa sì che la sua pelle sia, infatti, più flessibile e sottile rispetto a quella di animali più anziani. Per chi fosse interessato a fare un imminente acquisto, di seguito sono esplicate le differenze tra l’uno e l’altro tipo di pellame,da prendere in considerazione.

Vantaggi della pelle di agnello

La pelle di agnello è molto amata per la sua leggerezza e per la sua natura liscia e setosa. Tali caratteristiche la rendono un ottimo materiale per i capi d’abbigliamento invernali. I guanti in agnello, ad esempio, mantengono le mani calde d’inverno, mentre le giacche sopportano le temperature rigide meglio di molti materiali sintetici.

Non trascurabile, inoltre, è anche il fatto che la pelle di agnello risulta essere isolante e protettiva. Curiosità: l’agnello è l’unico pellame che viene tinto con la lana ancora attaccata alla pelle.

Vantaggi della pelle di vitello

I prodotti in vitello sono noti per la loro morbidezza e consistenza quasi vellutata. Nonostante queste caratteristiche di materiale apparentemente fragile, la pelle di vitello è molto resistente anche se esposta a condizioni difficili. Sebbene non sia isolante o molto protettiva in caso di intemperie come l’agnello, il vitello è più resistente e sopporta meglio le abrasioni. Guanti e giacche in vitello sono perfette per le persone che, quotidianamente, devono stare a contatto con superfici ruvide e ambienti polverosi. Le scarpe in vitello, ad esempio, mantengono la loro morbidezza più a lungo di altri materiali altrettanto morbidi, anche se usate molto spesso ogni giorno.

Prodotti

Sia l’agnello che il vitello sono considerati materiali pregiati.

I prodotti realizzati con queste pelli sono di norma ritenuti di lusso. Entrambi vengono impiegati per fare indumenti in pelle, dalle giacche ai guanti, complementi d’arredo, dai divani alle poltrone, e calzature d’ogni tipo.

Cura e manutenzione

Infine, per quanto riguarda la manutenzione, l’agnello deve essere pulito a secco perché umidità e detergenti danneggiano le fibre della lana. Il vitello, invece, può essere lucidato anche se è vivamente consigliabile effettuare l’operazione con una spazzola morbida e agenti di pulizia molto delicati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche