×

Coronavirus, Tom Cruise bloccato e chiuso in albergo a Venezia

Condividi su Facebook

Anche Tom Cruise è rimasto bloccato per via del Coronavirus: l'attore si trova in Italia per le riprese di Mission Impossible 7.

CoronavirusTomCruise
CoronavirusTomCruise

A causa dell’ordinanza Zaia per la diffusione del Coronavirus, tutte le attività a Venezia sarebbero state interrotte e l’attore Tom Cruise sarebbe stato costretto a restare in albergo senza poter ultimare le riprese di Mission Impossible 7.

Tom Cruise bloccato a Venezia

A risentire dell’allarme per la diffusione del Coronavirus è stato anche Tom Cruise: il divo del cinema si trova a Venezia, dove l’ordinanza del governatore Zaia ha bloccato le manifestazioni legate al Carnevale e fatto chiudere le attività scolastiche, sportive e tutte quelle che possano creare punti d’aggregazione in cui il contagio possa diffondersi. Tom Cruise avrebbe dovuto prendere parte alle riprese di Mission Impossible 7 che avrebbero dovuto essere realizzate proprio durante il celebre carnevale di Venezia.

L’attore sarebbe stato costretto però a restare chiuso in albergo ed è possibile che le riprese non verranno effettuate fino al 1° marzo, giorno in cui l’ordinanza di Zaia e del ministero della salute avrà il suo termine e in attesa di nuove disposizioni.

In Italia sono tante le attività che hanno subito (e subiranno) stop e blocchi a causa dell’allarme per il Coronavirus: cinema, teatri e scuole sono stati chiusi in molte delle regioni del nord mentre per quanto riguarda i programmi televisivi (quelli girati nelle regioni maggiormente interessate dal contagio) verranno registrati senza la presenza del pubblico. Anche lo sport ha risentito del problema e la Lega Serie A ha chiesto di poter svolgere le gare a porte chiuse, ovvero senza la presenza del pubblico.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche