×

Ex gieffino contro Sergio Sylvestre: il cantante dimentica l’inno

Condividi su Facebook

Lorenzo Battistello si è scagliato contro Sergio Sylvestre, reo di aver dimenticato le parole dell'inno prima della finale di Coppa Italia

sergio sylvestre
sergio sylvestre

Esibirsi in un inno all’interno di uno stadio completamente vuoto non è cosa da tutti i giorni. Scordarsi alcune parti del testo nemmeno. Ne sa qualcosa Sergio Sylvestre, ex concorrente nonché vincitore di Amici 15 di Maria De Filippi. A lui, infatti, sono capitate entrambe le cose, nella sua esibizione prima della finalissima di Coppa Italia tra Napoli e Juve di mercoledì 17 giugno 2020.

L’intonazione di Fratelli d’Italia a cappella si è infatti evoluta in un piccolo disastro, che non è passato inosservato ai telespettatori da casa.

Lorenzo Battistello critica Sergio Sylvestre

A criticare il cantante, tra i tanti, c’è stato anche Lorenzo Battistello, ex gieffino della prima ora. Quest’ultimo ha attaccato nella fattispecie le evoluzioni virtuali di Sergio, forse eseguite allo scopo di nascondere proprio gli spalti vuoti. “In Italia non siamo proprio capaci di creare show negli eventi sportivi”, ha scritto di fatto l’ex concorrente del primo GF.

“Ma come ca**o si fa a sbagliare l’inno italiano? Un professionista che ha già calcato palcoscenici importanti…”.


Al termine dell’esibizione, Sylvestre ha infine alzato il pugno chiuso, altro elemento decisamente poco gradito a Battistello. “Forse Amici non forma i cantanti perché non gli fanno fare la gavetta? O era troppo concentrato a non sbagliare la strumentalizzazione del momento alzando il pugno chiuso alla fine?”.

Queste dunque le recriminazioni del vicentino contro un emozionato Sergio, che hanno evidentemente trovato d’accordo più di uno spettatore della partita a porte chiuse.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.