×

Barbara Palombelli: “Voglio fare da cavia per il vaccino”

Condividi su Facebook

Proprio nel giorno in cui il vaccino inizia ad essere testato in Italia, Barbara Palombelli si candida per la ricerca (e scatena un putiferio).

Barbara Palombelli vaccino
Barbara Palombelli vaccino

Mentre in Italia prende il via la sperimentazione del vaccino che dovrebbe combattere la pandemia da Coronavirus, Barbara Palombelli si propone come “cavia” per testarlo, scatenando un finimondo.

Barbara Palombelli, il vaccino

“Voglio fare da cavia per il vaccino, come si fa?”, ha scritto Barbara Palombelli sui social proprio nel giorno in cui in Italia ha avuto inizio la sperimentazione del vaccino sui primi volontari.

Purtroppo la richiesta della conduttrice – che è stata travolta da numerose polemiche via social – non potrà essere soddisfatta: i 90 volontari selezionati per la ricerca sono stati selezionati su oltre settemila persone che hanno presentato la candidatura a partire dal 10 agosto.

La frase della moglie di Francesco Rutelli via social ha scatenato un putiferio e molti utenti l’hanno giudicata “folle”, mentre altri avrebbero lodato il suo coraggio e la sua voglia di cooperare per la salute di tutti.

Secondo gli scienziati il virus potrebbe essere disponibile già durante i primi mesi della primavera 2021, ma fino ad allora l’Italia – così come il resto del mondo – sembra essere tenuta in scacco dalla pandemia: mentre i dubbi sulla riapertura delle scuole affliggono insegnanti, studenti e genitori, un’ordinanza del governo ha imposto la chiusura di discoteche e locali notturni (dove sembra sarebbero avvenuti numerosi assembramenti incontrollati).

Sui social in queste ore molti personaggi vip hanno affermato di aver contratto il virus dopo le loro vacanze in Sardegna: tra questi Nilufar Addati, Andrea Melchiorre ma anche Sinisa Mihajlovic e Andrea Petagna.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.