Processo Bill Cosby, attrice in topless contro di lui
Processo Bill Cosby, attrice in topless contro di lui
Lifestyle

Processo Bill Cosby, attrice in topless contro di lui

Bill Cosby
Bill Cosby

Al processo ripreso contro Bill Cosby, un'attrice in topless si è scagliata per protesta contro di lui: l'attore è accusato di violenza sessuale

Si chiama Nicolle Rochelle e ha 38 anni la donna a seno nudo che si è lanciata contro Bill Cosby. Il celebre attore americano si trovava all’ingresso del tribunale di Norristown in Pennsylvania. La Rochelle era apparsa in alcuni episodi della serie “I Robinson” tra il 1990 e il 1992 e anche in “Law & Order” e “NYPD Blue”. L’attrice riportava sul suo corpo i nomi delle donne che hanno accusato Cosby negli anni. Inoltre recava una grossa scritta rossa che recitava: “Women’s lives matter”, “La vita delle donne conta”.

Fermata dalla polizia prima che potesse raggiungere l’attore, Nicolle è stata poi rilasciata. L’occasione della protesta è stata la presenza di “papà Robinson” al processo ripreso dopo un anno. Bill Cosby è infatti imputato con l’accusa di violenza sessuale ai danni di Andrea Constand, 44 anni, ex giocatrice di basket della Temple University di Philadelphia. L’atleta sarebbe stata drogata con un barbiturico e molestata da Cosby 14 anni fa, nel 2004.

In quel periodo l’attore era membro del consiglio di amministrazione dell’ateneo.

Bill Cosby

Il processo contro Bill Cosby

Nella prima parte del processo contro Bill Cosby, nel giugno scorso, la giuria non era riuscita a esprimere verdetto unanime in merito alle accuse rivolte all’attore della Constand. Cosby, oggi 80enne, è celebre per il suo ruolo di papà della serie tv ‘I Robinson’. L’uomo ha ammesso di aver acquistato il Quaalude, un farmaco sedativo, per avere rapporti sessuali con giovani donne. Ma si è sempre detto innocente sul caso in questione.

Nel frattempo, i suoi legali hanno inoltrato una richiesta di sostituzione di un membro della giuria. Il magistrato, pertanto, dovrà ora prendere la sua decisione in merito. Un’altra giurata è stata selezionata, anche se ha già ammesso di ritenere colpevole l’attore. Questa è la prima volta in cui Bill Cosby si presenta davanti alla corte dopo la nascita del movimento #MeToo, innescato dalla vicenda Weinstein. Ci sono del resto diverse analogie tra i due casi. Anche per Cosby, infatti, dopo le prime accuse della Constand, ne seguirono molte di altre donne che dicevano di essere state abusate dall’attore.

Ai papabili giurati chiamati a esprimersi sulla vicenda è stato chiesto di tutto. Dalla loro posizione su #MeToo al fatto se conoscessero vittime di aggressione sessuale. L’attore 80enne è apparso visibilmente provato al suo arrivo nel Tribunale di Norrystwon, mentre si sorreggeva con un bastone. Fuori dall’aula è andata in scena la protesta di diversi manifestanti nei confronti dell’imputato, tra i quali appunto anche Nicolle Rochelle, poi bloccata da alcuni agenti di polizia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche