×

Ricette di Natale con tanta buona frutta

Non è vero che i dolci natalizi devono essere per forza super calorici. Di seguito qualche gustosa ricetta di Natale con la frutta per gli amanti della linea a e della salute.

frutta

Arrivano le feste e le cucine iniziano a riempirsi di cioccolato, panettoni, pasticcini e dolciumi di ogni genere. Tutto molto goloso e accattivante ma la salute non la pensa come il palato. Lo zucchero fa male al metabolismo, è risaputo che faccia ingrassare e, come se non bastasse, provoca la carie ai denti. Ma siamo comunque a dicembre ed è difficile rinunciare alle dolci leccornie natalizie. D’altronde, almeno in inverno, un po’ di zuccheri possiamo goderceli: ma non l’ultraraffinato saccarosio che aggiungiamo a palate nei manicaretti tradizionali, bensì lo zucchero della frutta. Lo zucchero della frutta è uno zucchero che nasce spontaneamente dalla natura, che non ha bisogno di essere raffinato industrialmente e che, soprattutto, non fa male. Per risolvere il problema vi proponiamo dunque delle ricette gustose a base di frutta.

Siamo sicuri che i vostri ospiti apprezzeranno, e anche la vostra bilancia.

Frutta a Natale

Si avvicinano le feste ed è inutile pensare di riuscire a trattenersi con il cibo e soprattutto con i dolci. Per fortuna siamo in Italia e qui la frutta abbonda anche d’inverno: perché non provare quindi a preparare qualche dolcetto proprio con questa magica risorsa di cui fortunatamente disponiamo 365 giorni l’anno? Si pensi che, ad esempio, prima della diffusione dei prodotti di massa, anche nelle case delle famiglie italiane più ricche, i “dessert” tipici a Natale erano i fichi. Questi dolcissimi frutti spesso erano anche il regalo che i bambini trovavano il giorno dell’epifania nelle calze e ringraziavano per questo (oggi misero) dono la Befana.

Ricette di Natale

Cominciamo dunque a sbizzarrirci con squisite ricette a base di dolcissima frutta per zuccherare il pranzo di Natale con del cibo sano!

Mandarini

Un tipo di frutta che mai mancherà sulle nostre tavole a dicembre è il mandarino, le cui bucce spesso sono anche usate per segnare i punti alla tradizionale tombola.

Vediamo che ricette si possono preparare con questo buonissimo frutto.

Mousse al mandarino

Una gustosa ricetta a base di mandarino è la mousse di mandarino, un dolce al cucchiaio. Gli ingredienti che vi servono sono: otto mandarini (500 gr.); 3 tuorli d’uovo; 100 gr. di zucchero; 20 gr. di fecola; 5 cucchiai di succo d’arancia; 2 cucchiai di succo di limone; 100 ml. di vino bianco; buccia grattugiata di 2 mandarini; 1 cucchiaio di rum; 250 ml. di panna; 1/2 bustina di zucchero vanigliato e per decorazione altri 2 mandarini e del cioccolato grattugiato.

Preparazione

Spremere i mandarini con un comune spremiagrumi e raccogliere il succo in una ciotola. Aggiungete i tuorli, lo zucchero, la fecola, il succo di arancia e limone, il vino bianco, la buccia grattugiata dei mandarini e mescolate amalgamando il tutto.

Mettete il composto a bagnomaria e mentre si riscalda continuate a mescolare fino a ottenere una crema, badate però a non farla bollire. Ottenuta la crema, toglietela dal bagnomaria e aggiungete il rum. In un’altra ciotola, montate la panna con lo zucchero vanigliato e unitela al composto mescolando delicatamente. Avete dunque ottenuto la mousse: distribuitela in coppette e lasciate raffreddare in frigorifero per mezz’oretta. Prima di metterla in frigo potete decorarla con spicchi di mandarini o schegge di cioccolato. Buon appetito!

Mandarini al caramello

Con i mandarini possiamo divertirci ancora: a fine cenone o dopo il pranzo di Natale potremmo servire anche dei dolcissimi mandarini al caramello. Gli ingredienti che vi occorrono sono: 1,3 kg. di mandarini; 100 gr. di zucchero e dell’acqua.

Preparazione

Accendete il forno e fatelo riscaldare a 250° C. Iniziate a sbucciare i mandarini togliendo i fili bianchi e i semini. Disponete tutti i mandarini (tranne 3 che vi serviranno per dopo) su carta da forno in una teglia e spargetevi sopra due cucchiai di zucchero. Lasciateli per dieci minuti in forno. A questo punto potete cominciare a preparare il caramello. Spremete i 3 mandarini in un pentolino nel quale aggiungerete lo zucchero rimasto e 2 cucchiai di acqua. Mettete il pentolino sul gas a fuoco lento e mescolata per circa 10 minuti: quando lo zucchero darà diventato marrone, potrete spegnere il fuoco. Avete così ottenuto il caramello che verserete sui mandarini sfornati. Lasciate raffreddare e servite su un piatto da portata.

Fichi

Ci sono ottime ricette anche con i tradizionali fichi che si prestano bene a un’incredibile varietà di abbinamenti culinari veramente da “ristorante a cinque stelle“.

Carpaccio di fichi

Un gustoso esempio è il carpaccio di fichi che può essere un originale e sano antipasto sulle nostre tavole durante le feste. Per fare questa ricetta procuratevi: 1 mozzarella; 2 fichi verdi maturi; 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva; 1 cucchiaino di miele; 30 gr. di parmigiano a scaglie (in alternativa va bene anche il grana); rosmarino; sale e pepe verde e nero.

Preparazione

Mescolate olio, miele, sale e un pugno di pepe nero e poi marinate il rosmarino nell’emulsione così ottenuta. Tagliate la mozzarella a fettine e fatela quindi sgocciolare con un colino. Lavate i fichi e tagliateli a fettine sottili. Divertitevi a disporre su un piatto da portata le fettine di fichi e mozzarella. Cospargete con scaglie di parmigiano e condite con l’emulsione di olio, miele, rosmarino, sale e pepe. Per decorare potete anche aggiungere uno o due gherigli di noce.

Fichi, miele e cannella

Per tornare ai dessert, a fine pasto possiamo gustare i dolcissimi fichi in salsa di vino rosso, miele e cannella. Procuratevi: 8 fichi (500 gr.); 25 gr. di miele; 120 gr. di zucchero di canna; 500 gr. di vino rosso (meglio se non troppo forte); 1 stecca di cannella; 35 gr. di vino rosso Porto e 3 chiodi di garofano.

Preparazione

Pulite i fichi eliminando il peduncolo e praticando sui frutti un taglio a croce il cui centro sia proprio il punto da cui avete tagliato il peduncolo. Attenzione: il taglio deve essere superficiale e non deve nettamente dividere il fico in quattro pezzi. Mettete sul fuoco un tegame dove avete mischiato il vino, il Porto, il miele, la stecca di cannella, i chiodi di garofano e lo zucchero di canna. Quando bolle, abbassate la fiamma, immergete i fichi e lasciate cuocere a fuoco lento per cinque minuti. Raccogliete i fichi e disponeteli su un piatto facendo attenzione a non romperli. Quando saranno abbastanza freddi, divideteli in quattro. Nel frattempo il composto deve continuare a cuocere per altri 20 minuti. A fine cottura dovreste ottenere una sorta di sciroppo, a cui dovete togliere la stecca di cannella. Filtratelo con un colino così da ottenere una salsa da cospargere sui fichi precedentemente disposti in coppette. Lasciate raffreddare in frigo le coppette coperte da una pellicola trasparente. Dopo qualche ora potere servire e gustare!


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche