×

Insulti razzisti alla figlia di Balottelli: “N***a porti le infezioni”

Raffaella Fico ha confessato che "non è la prima volta che capita, e sentirsi dire determinate cose fa male!".

insulti razzisti balotelli
insulti razzisti balotelli

I cori razzisti rivolti a Mario Balotelli lo scorso 3 novembre allo stadio di Verona non sono l’unico triste episodio accaduto al giocatore. Infatti, anche Raffaella Fico e la figlia Pia hanno ricevuto alcuni insulti di spirito razzista e non si tratta della prima volta. La showgirl, ospite a Storie Italiane, ha raccontato ad Eleonora Daniele un episodio capitato in passato. “Quando stavo con lui (Mario Balotelli ndr.) – ha confessato Raffaella Fico – e facevo le serate in discoteca, mi è capitato che entravo e mi facevano il verso della scimmia“. Rispetto invece alla figlia Pia, la donna ha raccontato che all’asilo “una bambina le ha detto ‘Tu sei una negra di me..a, tu porti le infezioni“. Inaccettabile sentire che si verifica tali episodi di razzismo.


Insulti razzisti alla famiglia Balotelli

Gli insulti razzisti non hanno colpito soltanto Mario Balotelli durante il match Hellas Verona-Brescia, ma hanno raggiunto anche Raffaella Fico e la figlia Pia.

A confessare gli episodi sarebbe stata proprio la showgirl, ospite di Eleonora Daniele: “Ho paura che Pia possa imbattersi ancora in queste cose!” ha detto. In una conversazione molto particolare, la Fico ha commentato i cori razzisti rivolti all’ex compagno: “Sono arrivati a fargli i versi della scimmia – ha detto -. Lui era scosso e molto dispiaciuto. Non è la prima volta che capita, e sentirsi dire determinate cose fa male!”.

L’ex gieffina si è poi lasciata andare e ha raccontato di un episodio avvenuto in passato, quando ancora stava insieme al calciatore: “Quando all’epoca stavamo insieme, circa 7/8 anni fa, mi è capitato di ricevere il verso della scimmia quando entravamo nei locali“. Infine, ha descritto anche gli insulti rivolti alla figlia Pia: “Mi è capitato anche un episodio quando la bimba andava all’asilo, le dissero “tu sei una ne*ra di m*erda e quindi non possiamo scambiarci i giocattoli!”.

Con tono amareggiato, infine, la showgirl ha detto: “Non va bene questa cosa perché episodi del genere capitano ovunque”.

Queste persone “devono crescere, maturare, e prima di tutto devono avere rispetto per se stessi!“.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche