×

Coronavirus, Totti fa una donazione in macchinari allo Spallanzani

Condividi su Facebook

L'ex capitano della Roma, Francesco Totti, ha fatto una bella donazione all'Ospedale Spallanzani per aiutare durante la pandemia di Coronavirus.

Coronavirus, Totti fa una donazione allo Spallanzani
Francesco Totti fa una donazione all'Ospedale Spallanzani di Roma, in emergenza Coronavirus.

Francesco Totti ha fatto una donazione all’Ospedale Spallanzani di Roma, per l’emergenza Coronavirus. È noto ormai che il sistema sanitario italiano si trovi in difficoltà, principalmente per il numero di posti letto in terapia intensiva. Il “Pupone” ha avuto una bella idea, per poter dare una mano alla sua città natale.

La donazione di Totti per lo Spallanzani

La donazione del calciatore riguarda nello specifico 15 macchinari da destinare alla terapia intensiva. Si tratta di dispositivi per il monitoraggio dei parametri vitali, fondamentali per i pazienti più gravi affetti da Coronavirus. Francesco Totti ha pubblicato sul suo profilo Instagram un video nel quale racconta della sua magnanima iniziativa e invita tutti ad agire in modo concreto per aiutare gli ospedali italiani.

“Ragazzi, sono giorni difficili per l’Italia, ma insieme ce la faremo. Unitevi a noi! Ogni donazione, anche quella più piccola, sarà fondamentale per acquistare altri macchinari e vincere questa partita insieme”, dice l’ex capitano della Roma nel video.

Assieme a Dash Italia, la campagna di sostegno per l’ospedale Spallanzani punta a fornire aiuti per fronteggiare un’emergenza che riguarda tutti.

 

DASH E IO STIAMO A CASA E DONIAMO… E TU? Link in BIO 💪 Ragazzi, vi scrivo per un progetto che mi sta particolarmente a cuore. L’Ospedale Spallanzani di Roma sta costruendo nuove camere di terapia intensiva, ma ha bisogno del nostro aiuto per dotarle dei macchinari necessari. Con @dash_italia abbiamo già contribuito donando donando 15 apparecchi per il monitoraggio dei parametri vitali dei pazienti in terapia intensiva, adesso tocca a voi: ogni donazione, anche la più piccola, sarà fondamentale per vincere questa partita. Insieme ne usciremo più forti di prima! 💪💪💪 Grazie! #iorestoacasaedonoetu? #andràtuttobene #Dash @dash_italia

A post shared by Francesco Totti (@francescototti) on Mar 14, 2020 at 11:27am PDT

Fund raising per l’emergenza Coronavirus

Come Francesco Totti, tanti altri vip italiani hanno lanciato campagne di raccolta fondi per le strutture sanitarie durante la pandemia di Coronavirus. I pionieri sono stati Fedez e Chiara Ferragni, che sul sito GoFundMe ne hanno fatta partire una destinata al San Raffaele di Milano. Anche il “collega” di Totti, il calciatore del Napoli Lorenzo Insigne, ha compiuto un gesto molto altruista: 100mila euro per la ricerca contro il Coronavirus.

Un altro personaggio famoso che ha fatto una grossa donazione è stato Giorgio Armani, che con 1 milione e 250mila euro ha finanziato gli ospedali Luigi Sacco, San Raffaele e Istituto dei Tumori di Milano, oltre allo Spallanzani di Roma e alle attività della Protezione Civile.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Mario

Capita’semo sempre orgogliosi di te grazie


Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.