Dalle hit al freestyle: l'altra faccia di Young Signorino
Dalle hit al freestyle: l’altra faccia di Young Signorino
Lifestyle

Dalle hit al freestyle: l’altra faccia di Young Signorino

young signorino freestyle
young signorino freestyle

Esclusiva: Young Signorino come non lo avete mai visto. Il trapper più famoso d'Italia si cimenta nel freestyle amatoriale. Il video.

Young Signorino come non lo avete mai visto. È il fenomeno del momento eppure il misterioso trapper italiano non smette di stupire fan e non, rivelando un suo lato nascosto. Nel video concesso in esclusiva si mostra alle prese con il freestyle, una veste del tutto inedita per i milioni di italiani che di lui conoscono solo il chiacchieratissimo Mmh ha ha ha.

Paolo Caputo, in arte Young Signorino

Young Signorino, all’anagrafe Paolo Caputo, 19 anni e padre di un bambino di 2, è originario di Cesena e con i suoi video da milioni di visualizzazioni ha completamente ribaltato la scena musicale italiana. Certo, con i suoi singoli indecifrabili ha raccolto immediatamente più commenti negativi che like ma è altrettanto certo che il suo sia uno dei nomi più chiacchierati d’Italia. Questo anche grazie a un’immagine studiata nei minimi dettagli e ad alcune oculate mosse di marketing. Viso tatuato e migliaia di hater sostiene di essere “Il figlio di Satana” eppure persino Fedez canticchiava una delle sue hit prima di sfilare sul red carpet di Cannes.

Ecco alcune cose che dovete sapere sul fenomeno della scena trap italiana.

Lo scoop è nel freestyle

Il video amatoriale che lo mostra alle prese con il freestyle rivela l’altra faccia di un artista atipico. Sicuramente trasgressiva, la sua arte è certamente borderline, a metà strada tra musica e disagio. Non a caso le sue hit sono volutamente piene di riferimenti alle sostanze stupefacenti: “Bevile, bevile, bevile; mischiale, mischiale, mischiale; calale, calale, calale”. Così anche i suoi post sui social sono l’esteriorizzazione del suo lato estremo: “Sto stupido stando sempre su stupefacenti leggeri e pesanti”, “Le sigarette, la droga pesante, una qualsiasi lei e il rischio di coma nell’arco di 24 ore”. La notizia è che però l’artista tanto discusso per i progetti musicali ha rivelato di appartenere anche a quel mondo rap, fatto di jam, rime e improvvisazione.

D’altra parte non ha mai nascosto di essere stato ricoverato in clinica psichiatrica e neppure i suoi problemi con gli psicofarmaci. Un’overdose a soli 17 lo ha persino mandato in coma: “L’ho fatto apposta per divertirmi e vedere se potevo cambiare personalità. E così infatti è stato” ha dichiarato nelle due interviste che rilasciate a Rolling Stone e a Piero Chiambretti nella trasmissione Matrix.

I singoli più famosi

Su You Tube è attivissimo dal 2016, sul suo canale ha pubblicato il suo primo singolo “Soldi e mocassini”, ma è con il successivo brano intitolato “Dolce droga” che inizia a raggiungere milioni di visualizzazioni. Per poi esplodere come fenomeno di portata nazionale solo nel 2018 con il chiacchieratissimo Mmh ha ha ha, che ha superato gli 11 milioni di view, diventando la sua prima vera hit. Anche si tratta di un brano composto in prevalenza da frasi sconnesse e versi onomatopeici che, malgrado tutto, rendono il brano parecchio orecchiabile.

Per valutare il successo di un simile “artista” occorre uscire dai tradizionali parametri di valutazione. Le sue hit non possono certo essere paragonate a quelle di altri protagonisti della scena hip hop italiana eppure è proprio a loro che ha strappato il palcoscenico con la sua trap, genere emergente in Italia. Numerose le parodie e tante le critiche giunte al suo indirizzo, eppure uno dei suoi ultimi singoli, “La danza dell’ambulanza” nasce da una collaborazione con Big Fish. Produttore che vanta nomi come Fabri Fibra, Nesli e Caparezza tra i suoi featuring.

4000 persone al suo primo Live

Trasgressivo e imprevedibile. Come quando avrebbe dovuto esibirsi per la prima volta in un concerto dal vivo al Monk di Roma. E invece, a poche ore dal live, ha annullato lo spettacolo sparendo dai radar di tutti i suoi follower. Quel 26 maggio 2018 il suo account Facebook è rimasto disattivato per 24 ore. Poi il trapper è ricomparso sui social con una storia di scuse per il live saltato: “Gli organizzatori del locale mi hanno causato problemi psicologici” si leggeva sul suo profilo Instagram. Che si sia trattato di un’operazione di marketing oppure no pare abbia comunque funzionato. Al suo primo live a Padova erano presenti 4000 persone. E ora, con questo filmato inedito, Young Signorino, pare promettere altre sorprese: magari un album in arrivo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora