×

Alessandro Gassmann e i vaccini: “Vietare luoghi pubblici a chi non lo fa”

Alessandro Gassmann ha detto la sua in merito ai vaccini per il Coronavirus, a cui ha affermato che si sottoporrà non appena possibile.

Alessandro_Gassman_vaccini
Alessandro_Gassman_vaccini

Alessandro Gassmann ha detto la sua in merito ai vaccini anti-Coronavirus, affermando che a suo avviso coloro che non vi si sottopongano dovrebbero essere esclusi dai luoghi pubblici.

Alessandro Gassmann e i vaccini

Più volte attraverso i social Alessandro Gassmann ha detto la sua in merito all’emergenza Coronavirus.

Ora che la strada del vaccino sembra essere prossima all’avvio anche in Italia, l’attore ha affermato che vi si sottoporrà non appena sarà possibile e ha anche detto che, a suo avviso, coloro che dovessero rifiutare di sottoporsi al vaccino dovrebbero essere interdetti dai luoghi pubblici. “Sarò tra i primi a farmi vaccinare e spero che a chi non si vaccina non sia permesso entrare nei negozi, ristoranti, aeroporti.

So che scateno un putiferio, ma lo penso sinceramente”, ha affermato l’attore, e ha aggiunto: “Anche con l’arrivo dei vaccini tante persone immunodepresse saranno a rischio, bisogna pensare anche a loro.”

Durante l’emergenza Coronavirus Gassmann si è scagliato contro Vittorio Sgarbi, sindaco di Sutri, per una normativa in cui il critico d’arte aveva vietato di indossare la mascherina anti-Covid all’aperto. Tra i due l’alterco era degenerato in un acceso botta e risposta via social.

Più volte Gassmann ha detto la sua in merito alla pandemia in corso e alle misure di sicurezza imposte per cercare di far fronte all’emergenza (non ultimi l’uso delle mascherine e i vaccini anti-Covid). Al momento il vaccino è stato dato ai cittadini della Gran Bretagna e, stando ai rumor in circolazione, tra i prossimi che vi si sottoporranno vi sono anche la Regina Elisabetta e il Principe Filippo (che hanno rispettivamente 94 e 99 anni).

Contents.media
Ultima ora