Ecco i robot con cui vivremo in futuro

Tecnologia

Ecco i robot con cui vivremo in futuro

Robot La tecnologia sta entrando in modo sempre più stabile nelle nostre vite e ha portato anche alcuni elementi certamente positive diventando un supporto importante per alcuni compiti che vengono svolti dall’uomo e in un futuro che sta ormai diventando più vicino i robot ci affiancheranno in diverse azioni, alcuni dei quali sono stati esposti nei giorni scorsi in occasione di “Robotica”, la fiera giunta ormai alla seconda edizione che si è svolta presso il polo fieristico di Rho dedicata proprio a questo tema. Uno spazio importante è stato messo a disposizione per i cosiddetti “robot umanoidi”, ovvero delle macchine automatizzate che vengono impiegate in settori utili al benessere delle persone come l’assistenza agli anziani e i reparti degli ospedali. Si potrebbe rivelare inoltre particolarmente apprezzata dal pubblico il contributo di Lurch, una carrozzina per disabili che è stata progettata anche grazie al lavoro di alcuni studiosi del Politecnico di Milano, che è in grado di intercettare i movimenti degli occhi, dei muscoli e del cervello del paziente anche nei casi in cui la malattia di cui si soffre è piuttosto grave.

La fiera è stata inoltre l’occasione non solo per vedere le ultime novità nell’ambito dei robot, ma anche per verificare il gradimento da parte dei visitatori visto che ci si sta preparando a vivere una fare in cui questi strumenti non saranno più solamente dei prototipi, ma potranno diffondersi sempre di più nel mercato grazie anche a un abbassamento dei prezzi che li renderanno più accessibili alle tasche di tutti. Nel corso dell’esposizione si sono inoltre affrontati argomenti strategici per il futuro legati agli impianti fotovoltaici, alle nanotecnologie e ai trasporti elettrici visto che diventerà sempre più importante diminuire l’impatto dei vari tipi di inquinamento nei confronti dell’ambiente circostante per poter influire anche sul benessere di ognuno. Immagine tratta dal sito www.fabioruini.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche