Il gradimento per l’e-book è sempre più grande

Tecnologia

Il gradimento per l’e-book è sempre più grande

Amazon Kindle Uno dei Paesi in cui la lettura sembra essere un hobby non molto gradito è certamente l’Italia, dvoe molti nostri connazionali preferiscono dedicare il proproo tempo libero con attività tecnologiche come i videogiochi e il computer, ma si tratta comunque di una situazione che riguarda, anche se in misura inferiore, anche altri Paesi europei. I risultati delle vendite registrati negli ultimi tempi da parte dell’e-book Kindle prodotto da Amazon appaiono però sorprendenti e hanno dimostrato una crescita di gradimento da parte degli utenti nel trimestre da poco passato e che supera notevolmente i libri in formato cartaceo. Al momento non sono stati però resi noti in modo ufficiale i numeri esatti, ma c’è certamente soddisfazione da parte dei vertici di Kindle che ritengono che il fattore principale che possa avere favorito questo nuovo comportamento da parte di molte persone sia da addebitare proprio al prezzo più favorevole del prodotto. E’ inoltre cresciuta anche la varietà di scelta messa a disposizione del pubblico dato che il mercato mette a disposizione attualmente oltre seicentotrentamila titoli in formato elettronico e di questi più dell’80% possono essere acquistati al costo massimo di soli 9.99 dollari. In questo mese di luglio i numeri sembrano essere ancora più esaltanti e si sono infatti registrati180 libri venduti in formato elettronico a discapito dei 100 realizzati in formato tradizionale. Il successo di Kindle ottenuto recentemente sembra inoltre smentire le previsioni pessimistiche da parte di Apple e sarebbe la testimonianza, come sottolineato da alcuni addetti ai lavori, che è possibile convivere all’interno dei mercato per questi due competitor. Secondo un recente sondaggio, però, il 50% dei possessori attuali e potenziali dell’ipad non avrebbe intenzione di acquistare anche un e-reader ritenendo il nuovo dispositivo targato Apple sufficiente per le proprie esigenze. Immagine tratta dal sito www.nuweb.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...