Al San Raffaele arriva il robot per assistere i malati COMMENTA  

Al San Raffaele arriva il robot per assistere i malati COMMENTA  

Robot La medicina negli ultimi anni ha compiuto importanti miglioramenti grazie agli studi fatti dai ricercatori che sono riusciti a trovare metodi di cura per malattie che prima si pensavano irresistibili, ma allo stesso tempo un apporto utile è arrivato anche dalla tecnologia che ha facilitato vari interventi e reso migliore l’assistenza verso diversi pazienti.

Al San Raffaele di Milano, uno degli ospedali più importanti d’Italia, presto però sarà introdotta una novità molto particolare e che prevede l’utilizzo di un robot che sarà presente tra i reparti e che è stato chiamato Nao che avrà il compito di rendere meno pesanti le giornate dei bambini ricoverati che stanno svolgendo delle cure per combattere il diabete.

Il dispositivo è alto circa mezzo metro ed è n grado di sorridere ai bambini, ma anche di portare loro il cibo, anche se ovviamente non si tratterà di caramelle che non sono molto adatte alla patologia di cui soffrono.

Per alcuni suonerà un po’ strano pensare che il compito che normalmente viene svolto da infermiere e assistenti possa essere affidato a un oggetto metallico perchè specialmente quando ci si trova richiusi tra le mura di un ospedale si ha bisogno soprattutto di affetto e calore e questo lo può ovviamente dare una persona, ma allo stesso tempo questo rappresenta un’importante evoluzione tecnologica in grado di aiutare il personale.

L'articolo prosegue subito dopo

Non resta quindi che attendere e verificare poi il pensiero dei malati che sarà davvero il pià importante, anche se in molti avrebbero preferito forse la compagnia di un piccolo animale come dimostra il successo spesso ottenuto dalla “pet therapy”. Immagine tratta dal sito www.ilpuntoamezzogiorno.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*