Mac Mahon, un magazzino sotterraneo usato come Hotel COMMENTA  

Mac Mahon, un magazzino sotterraneo usato come Hotel COMMENTA  

Mac Mahon – ruid.com    

Incredibile quello che è stato scoperto in via Mac Mahon.
28 cinesi (12 clandestini) di età compresa tra i 40 anni e i 3 mesi vivevano in un hotel da 100 euro al mese
Un luogo sotterraneo clandestino per cinesi con 60 posti letto, una cucina sudicia, nessuna finestra
Le condizioni igieniche raccapriccianti.
E’ stato scoeprto questa mattina dalla polizia di Stato a scoprirlo,
I residenti avevano fatto una segnalazione per uno strano via vai davanti al numero 77.

Dopo aver parcheggiato le macchine sui tombini davanti allo stabile la polizia ha suonato il campanello. Nessuno ha risposto ma cercavano di uscire dalle botole.
In un appartamento al primo piano, gli agenti hanno sorpreso 28 cinesi, 12 regolari e 12 clandestini, uomini e donne, di età compresa tra i 40 anni e i 3 mesi (quattro erano i bambini), stipati in stanzette grandi quanto un materasso matrimoniale.

Vi erano 60 POSTI LETTO il primo piano era collegato a un ex magazzino magazzino interrato da una scala e lì, come sopra, l’ambiente era stato suddiviso con paratie di compensato: 60 i posti letto complessivi, che venivano affittati a 100 euro al mese a coppia, 200 euro a famiglia. Due i bagni e una cucina sudicia, con bombola a gas. Rudimentale il sistema elettrico e senza sistema di areazione: l’aria entrava dalle due botole aperte su via Duprè, di cui una serviva come uscita di sicurezza. Tutto è stato posto sotto sequestro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*