Povertà: 33.000 famiglie non arrivano alla fine del mese

Milano

Povertà: 33.000 famiglie non arrivano alla fine del mese

Sempre più famiglie a Milano non arrivano alla fine del mese. Sono circa 33.000, secondo i dati della Croce Rossa italiana di Milano e provincia, quelli che hanno necessità primarie da soddisfare come ad esempio la propria alimentazione.

Per affrontare questa richiesta la Croce Rossa italiana ha messo in atto il programma “Aiuto alimentare agli indigenti”, un progetto finalizzato ad aiutare le famiglie povere distribuendo loro gli alimenti. A Milano si distribuiscono 130 quintali di pasta, altrettanti di grana, 35.000 litri di latte e 120 quintali di biscotti. Il progetto è finanziato con fondi europei ed è realizzato in collaborazione con l’ente risi.

La questione riapre il dibattito sul tema della povertà nella città considerata più all’avanguardia in Italia dove, allo stesso tempo, si ha il problema del chiasso serale e notturno fuori dai locali, della mobilitazione dei commercianti di via Montenapoleone per protestare contro l’ipotesi di istituire una zona a traffico limitato nel quadrilatero della moda.

Segnala questo articolo su:Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche