Presentata la nuova Fiesta COMMENTA  

Presentata la nuova Fiesta COMMENTA  

Si è svolta la presentazione della nuova versione della Fiesta, una macchina che può vantare 32 anni di produzione e che si presenta rinnovata nella veste sia all’interno che all’esterno.
Il presidente di Ford Italia, Gaetano Thorel, è decisamente soddisfatto della sua nuova creatura al punto da definirla “la nuova Ford” e ha dichiarato con orgoglio che rappresenta la vettura estera più venduta in Italia.
E’ stata realizzata in accaio ad alta resistenza per diminuire i pesi e far accrescere il livello di sicurezza per chi guida e i passeggeri che può trasportare.
Finora sono state vendute nelle sue varie versioni, tutte di successo, 12 milioni di automobili, di cui 2 milioni e 200 mila in Italia.
Thorel nel corso della conferenza stampa ha poi tracciato anche le caratteristiche principali di chi acquista solitamente Fiesta: è un uomo che ha in media 45 anni.

Leggi anche: 20 Agosto 2012: a Gallipoli appuntamento con la NUOVA RENAULT CLIO e con la web serie “The Waiting”

Gli obiettivi di vendita sono decisamente ambiziosi: 15.000 nel 2008 e 75.000 nel prossimo anno.
Nel 2009 saranno poi messi sul mercato anche i nuovi modelli: GPL, Econetic, automatico e nuove cilindrate.

Leggi anche: 500 Abarth: in versione Tributo Ferrari giallo Modena … veramente tamarra

Leggi anche

video-shock-motociclista
Moto

Cade da un burrone: il video shock del motociclista che pensa di morire

Due motociclisti sono precipitati giù da un burrone. Il più grande dei due è riuscito a registrare dei messaggi di addio per la sua famiglia mentre era inerme a terra, accanto all'amico morto Credeva che la fine fosse arrivata anche per lui, il motociclista Kevin Diepenbrock, che è finito in un burrone insieme all'amico Philip Polito. I due stavano facendo un giro in moto, attraversando il confine tra Tennessee e North Carolina, quando una brusca frenata ha fatto si che i due scivolassero in un burrone. Philip, 29 anni, non ce l'ha fatta ed è morto sul colpo mentre Kevin Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*