Rae Martini – pioniere italiano della cultura del writing

Milano

Rae Martini – pioniere italiano della cultura del writing

Rae Martini

Nasce a Milano nel 1976.
Alla fine degli anni ottanta, all’età di circa dodici anni, affascinato dalle prime contaminazioni giunte in Italia del fenomeno Writing Newyorkese, comincia a disegnare i primi sketch su carta e poi le prime Tags per strada, seguendo la cultura e l’attitudine stilistica dei capiscuola Phase 2, Kase 2, Dondi White, A-one, Futura 2000, Rammelzee.
Fu l’inizio della sua missione vitale e infinita passione per il wildstyle, lo studio, progettazione ed evoluzione della struttura della lettera e quindi della scrittura, mirato a dipingere illegalmente per strada nel contesto della cultura del Writing una vera e propria sfida creativa positiva con gli altri writers.
La sua attività di bombing stradale dura 12 anni, dal 1990 al 2002, giornalmente, senza interruzioni, su ogni superficie.
L’attività di painting stradale è tutt’ora in atto.
In meno di un decennio, i suoi stili influenzano gran parte della nuova scuola del writing italiano, portandolo ad esserne riconosciuto a livello mondiale come uno dei capiscuola.
È probabilmente il più giovane dei pionieri italiani della cultura del writing che grazie allo studio e alla pratica assidua, raggiunge alti livelli di padronanza multi-stilistica del lettering avanzato già nella prima metà degli anni novanta e viene internazionalmente riconosciuto per questo.
Alcuni tra i più noti “padri” della cultura prendono Rae come membro italiano di crews storiche Newyorkesi: “The Nasty Boys” di Terrible T-Kid 170, “The Deadly Type” di A-one e Noc 167, “Crazy Inside Artists” di Dondi e Duro e “The Odd Partners” di James Top e Duro.
Il writing è la componente che fa scoprire a Rae la propria natura e direzione esistenziale: l’arte.
Dal 1992 sviluppa una propria sensibilità e coscienza artistica e comincia a dipingere gli studi della lettera anche su tela, da questo punto di partenza comincia il suo percorso artistico pittorico proprio come successe negli anni ottanta ad alcuni writers che entrarono a far parte nel circuito artistico di gallerie come Fashion Moda e Fun Gallery nel New York East Village.
Nel corso degli anni la pittura su tela si scosta dall’esecuzione del wildstyle e crea un percorso evolutivo che prende forma in diversi periodi pittorici.
Oggi Rae martini è uno dei principali esponenti della corrente Street Art e del nuovo Informale italiano.

Espone diverse mostre personali e collettive, nazionali e internazionali.
Vive e lavora a Milano.
www.raemartini.com

Collaborazioni/marketing.

Diverse le collaborazioni in molteplici settori, dalla grafica, design, motion graphics, post-produzione video alla stampa, moda, musica, eventi.
Tra queste:

-Nike 1-1 Art Of Football: SHOWstudio si unisce a Nike per mettere a confronto affermati ed emergenti artisti, designers e creativi con lo scopo di dare vita a nuove creazioni ispirate alla relazione tra arte e calcio.
Una squadra di 11 artisti selezionati provenienti da tutto il mondo, che include Gareth Pugh, Alice Hawkins, Sølve Sundsbø and Rebecca and Mike, è stata invitata da Nick Knight e SHOWstudio con lo scopo di creare un opera che rappresentasse “l’arte del calcio”, da questo concetto nasce la mostra/evento Art Of Football.
I Risultati vengono esposti a giugno 2008.

Come incentivo addizionale, un vincitore finale realizzerà una nuova e limitata serie della storica Nike Dunk.
Rae viene selezionato da Nick Knight e SHOWStudio come uno degli undici finalisti del concorso europeo, espone allo showdown finale Art of Football, presso Nike 1-1 Space a Basel durante la fiera internazionale dell’arte Art Basel, in concomitanza con il lancio del Campionato Europeo di Calcio 2008.

-Romolo Stanco, Architetto e designer: Rae realizza una serie limitata delle sedute realizzate dal designer, pezzi unici presentati all’evento fuorisalone 2008 presso Nhow! Hotel di Milano. 2008

– Puma: Puma e la Scuola di arti Visive IED Istituto Europeo di Design, affidano a Rae la supervisione, la selezione dei partecipanti e la docenza del Workshop Puma Creators, che consiste nella creazione di progetti di riqualificazione urbana proposti da tre diverse squadre creative. Il progetto vincente viene poi realizzato a Milano, Roma e Brescia.

-Diventa We Activist del Brand di abbigliamento svedese WESC.

2006.

-Fitzcarraldo – Live Painting all’interno della conferenza stampa/evento ufficiale del lancio italiano di Microsoft X Box 360, Milano. 2005.

-Smau – Live Painting, 20 anni di Microsoft in italia, all’interno della fiera/evento milanese. 2005.

-Microsoft Xbox e X Box 360. Pezzi unici custom realizzati sulla console da una selezione di 15 artisti, architetti e stilisti di rilievo nel mondo tra cui Rae Martini (I), Paul Smith (UK), Maurer Architects (NL), Ichiban (JP), Andrè (FR) e altri. Le console sono protagoniste di una mostra evento presso la suggestiva Wertegasfabriek di Amsterdam. 2005.

-Nike – Mr.Shoe, customizzazione del personaggio-scultura creato dal designer Michael Lau, presenti artisti di rilievo e brand internazionali: Rae Martini, Gucci, Luis Vuitton, Levi’s, Kodak, Bape, Lacoste, Tiffany & Co, Rolex. L’opera viene esposta a Maharishi Londra, Grand View Hong Kong, Logos Gallery Tokyo, pubblicata in uno dei due libri che documentano la collezione. 2005.

-Fiera Moda Donna, Moet & Chandon – “Moet à la Mode”.

Esposizione collettiva Vip Lounge, Milano.

-“Nonsolomoda” – Mediaset. Sigla di testa della trasmissione. 2005.

-Cherry Stone, direzione artistica dell’intero progetto grafico e dell’immagine coordinata per l’uscita discografica. 2005.

-Medusa Film, 20th Century Fox, Cristaldi Film, Filmauro, Citroen. Compositing video artist e Art Director per differenti tipologie di progetti. 2001/2005.

Dal 2004 Rae è parte del collettivo Rebel Ink con Marco Klefisch e Luca “Bean One” Barcellona, dando vita la prima live performance artistica al mondo che studia e pratica la fusione freestyle tra Calligrafia, Writing e Illustrazione dal vivo su tele di grosse dimensioni, performance che hanno portato il gruppo in una fitta serie di esibizioni in tutta italia suscitando interesse a livello internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche