A Milano una nuova terapia per combattere il tumore COMMENTA  

A Milano una nuova terapia per combattere il tumore COMMENTA  

Istituto Tumori

Nonostante i miglioramenti riscontrati negli ultimi anni dalla medicina che è riuscita a sconfiggere mali che fino a qualche anno fa sembravano incurabili, il tumore è una malattia che continua a fare paura e per cui è importante la prevenzione per riuscire a iniziare le cure il prima possibile.

In questi giorni a Milano presso l’Istituto dei Tumori si sta mettendo a punto un nuovo tipo di terapia che potrebbe essere rivoluzionaria e che consiste nel colpire  il punto del corpo colpito dal tumore ottenendo dei buoni risultati anche sui pazienti che risultano più gravi. Il principale promotore di questo progetto è il dottor Vincenzo Mazzaferro, direttore del reparto di chirurgia e trapianto epatico presso il nosocomio milanese e l’ha ideata appositamente per i pazienti affetti da cancro al fegato che potranno essere curati attraverso questa modalità se il quadro clinico sarà compatibile.

Già da questo periodo di sperimentazione i medici si sono dimostrati soddisfatti e al momento le aspettative sembrano attestarsi su un aumento della sopravvivenza di circa quindici mesi. Questa nuova terapia ha inoltre il vantaggio di preparare i pazienti all’intervento chirurgico o al trapianto e si sta già operando, a dimostrazione della fiducia dimostrata dalla Regione Lombardia, di estendere questa nuova cura anche ad altre cliniche vicine. L’Istituto dei Tumori ha infatti già iniziato dei corsi per insegnare queste nuove tecniche anche ad altri colleghi e questo rappresenta certamente un miglioramento importante nel settore visto che il tumore al fegato era finora uno dei pià difficili da combattere.

Immagine tratta dal sito www.milanosanita.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*