Arriva il vigile di quartiere a Roma COMMENTA  

Arriva il vigile di quartiere a Roma COMMENTA  

La guida di quartiere di cui tanto si è discusso negli anni precedente finalmente è arrivata.
Si chiama il vigile di “prossimità” proprio per definire la sua vicinanza ai cittadini.
È un vigile con il compito di controllare che tutto proceda per il meglio nel quartiere affidatogli, ascolta i cittadini ed interviene per risolvere i problemi quotidiani della zona.

Leggi anche: Giovane senzatetto avvistata a Roma non è Maddie McCann

Il progetto è partito in via sperimentale lo scorso 11 gennaio per 11 mesi e coinvolge 12 municipi del Comune di Roma, ossia Settebagni (municipio IV), Settecamini (V), Tor Tre Teste (VII), Lunghezza (VIII), Morena (metà quartiere, X), Spinaceto-Vallerano-Castel di Leva (solo zone Trigoria e Vitinia) nel XII Municipio, Ostia Antica (XIII) Portuense (parte del quartiere, XV), Pisana-Massimina-Pantano di Grano (XVI), Casalotti di Boccea (XVIII), Ottavia (XIX), Labaro (XX).

Per maggiori info sul “bobby” – vigile di quartiere – è possibile chiamare il numero 060606

Foto by flickr.com
utente zak mc

Leggi anche

senzatetto-riconosciuta-a-roma
Roma

Giovane senzatetto avvistata a Roma non è Maddie McCann

Se n'è parlato tutto il giorno e poche ore fa finalmente il mistero è stato risolto. Il padre della giovane senzatetto che per molti assomigliava a Madeleine McCann, la bimba scomparsa in Portogallo nel 2007, ha riconosciuto la giovane; ma la sua identità non è quella di Madeleine: si tratta di Embla Jauhojärvi, una ragazza svedese di 21 anni che il padre ha spiegato soffrire della sindrome di Asperger. La giovane è stata fermata tra le strade del cento storico di Roma da diversi giornalisti, dopo che si era sparsa la voce della sua somiglianza con la bambina scomparsa nel Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*