L’infanzia neomelodica COMMENTA  

L’infanzia neomelodica COMMENTA  

Esiste un’infanzia negata a Napoli, quella dei bambini neomelodici costretti a girare video e promuovere la loro arte nei matrimoni di tutta la provincia. E’ il caso di Giuseppe junior, a cui è affidata l’interpretazione di canzoni ‘A minigonna (testi di R.Chiangiano e L.Riccio) in cui un fanciullo tenta di sedurre una sua coetanea o di convincerla a fare del petting.

giuseppeJ Dall’aspetto e dalla voce non ancora “mutata” si direbbe che Giuseppe frequenti la quinta elementare o la prima media, sebbene sia perfettamente in grado di riprodurre il vibratation napuletanation dei suoi colleghi adulti.

La carriera di Giuseppe Jr. è decisamente tutta in discesa, vanta numerose partecipazioni a feste di piazza e comunioni. Ed ha dei precedenti illustri. Chi non ricorda le performance vocali di Piccolo Nardi? Sebbene decisamente più sobrio, il Piccolo Nardi è ricordato per la neomelodica ‘A gnora mia.

Ho avuto la fortuna di vederlo nel 2004 e mostrava grande autonomia musicale e doti canore notevolmente più raffinate. Ma i suoi occhi trasudavano tristezza.

L'articolo prosegue subito dopo

Eccolo in un pezzo dove teme di subire il taglio del pisello da parte della fidanzata: Piccolo Nardi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*