Pugilato, ko in 29 secondi: a federazione indaga COMMENTA  

Pugilato, ko in 29 secondi: a federazione indaga COMMENTA  

Pugilato

L’incontro di pugilato IBO cruiserweight lo scorso luglio a Perth in Australia, vinto dal campione australiano e mondiale Danny Green contro lo sfidante Paul Briggs e durato appena 29 secondi, è stato dichiarato «un falso incontro» dalla Commissione per gli sport di combattimento professionista, che ha presentato oggi i risultati della sua inchiesta.

 

Briggs era finito subito in KO dopo un colpo di striscio apparentemente debole alla testa. La Commissione ha concluso che Briggs e il suo allenatore Billy Hussein avevano mancato di rivelare che il pugile non era in condizione di combattere per problemi al sistema nervoso.

A Briggs, che per la sfida ha ricevuto l’equivalente di 140 mila euro, è stata comminata una multa pari a circa 56 mila euro, mentre Green, che si prepara a difendere il titolo contro l’americano BJ Flores a Perth questo mese, è stato scagionato da ogni infrazione

La Commissione ha inoltre fornito dettagli alla polizia su un numero inconsueto di scommesse su un KO nel primo round dell’incontro.

Fonte by corrieredellosport.it

Foto by sanseverosport.com

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*