Taxista investe volontariamente marocchino COMMENTA  

Taxista investe volontariamente marocchino COMMENTA  

Ancora un brutto episodio di cronaca la notte scorsa a Milano nei pressi della Stazione Centrale. Un taxista ha investito volontariamente un marocchino spezzandogli le gambe.

Il nordafricano è ora ricoverato con trauma cranico e frattura alle gambe e prognosi di 60 giorni. Il taxista, 30 anni, era sotto l’effetto di stupefacenti e si sarebbe rifiutato di portare a Monza due uomini di nazionalità marocchina che uscivano alle 4.40 del mattino da un locale.

Uno dei due è quello investito e ora in ospedale. Contro l’uomo ci sarebbero le prove dei filmati fatti dalle telecamere che mostrano tutto l’accaduto. L’uomo è ora indagato per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e lesioni aggravate.
Clicca qui per tutti i news

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*