Genova, a rischio la candidatura per l’Europeo del 2016

Genova

Genova, a rischio la candidatura per l’Europeo del 2016

Dopo tanti riconoscementi recentementi pervenuti ecco che la nostra città compie un brutto passo falso a livello internazionale.

Infatti gli incontri tra il sindaco Marta Vincenzi e Enrico Preziosi e Riccardo Garrone, presidenti rispettivamente di Genoa e Sampdoria, non hanno portato, finora, a nulla di concreto sia per quanto riguarda un’eventuale ristrutturazione del “Luigi Ferraris” a Marassi che sulla costruzione di un nuovo stadio in un luogo ancora da stabilirsi.

Sembra che le strategie delel due squadre siano di poli opposti: tanto il Genoa vorrebbe ristrutturare Marassi per poter continuare a vivere nella sua storia, tanto la Sampdoria vorrebbe costruire un nuovo impianto per poter utilizzare al meglio questa nuova struttura anche se secondo Garrone “le forze del male” impediscono la costruzione di un nuovo stadio a Genova.

Queste continue battute d’arresto stanno facendo perdere credibilità e consistenza alla candidatura genovese per gli Europei di calcio del 2016 dove l’Italia presenterà la sua candidatura, dopo aver perso l’Europeo del 2012 a discapito di Polonia e Ucraina, proponendo all’Uefa un progetto serio e concreto, dove a questo punto per far rientrare Genova bisogna correre

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche